RobertoRossi

40 nuovi tatuaggi con la freccia che non dovete perdere!

tatuaggi frecce

tatuaggi frecce

Avete mai visto un bel tatuaggio con una freccia? Probabilmente si, considerato che questo tattoo è uno dei più utilizzati e gettonati da tantissimi anni, e che ha rappresentato uno degli elementi di maggiore attrattività nei tattoo della nuova e della vecchia scuola.

D’altronde, la freccia è uno strumento di antichissima provenienza, utilizzato nei secoli per poter cacciare gli animali, per combattere in battaglia o per difendere i propri territori. Associata a un arco, è spesso rappresentata singolarmente, o altre volte associata ad altri simboli.

Cerchiamo allora di saperne un po’ di più, e comprendere perché la raffigurazione della freccia potrebbe darvi un significato emozionale aggiuntivo!

Che significati ha la freccia?

Il significato della freccia varia a seconda della cultura di riferimento. Per gli indiani d’ America, ad esempio, la freccia richiama il sole, ed è uno degli elementi più importanti della cultura dei “pellerossa”. Per i cristiani invece la freccia rappresenta il martirio e la sofferenza, mentre per gli egiziani simboleggia la guerra, se le frecce raffigurate sono due, e vengono incrociate su uno scudo.

Sempre in riferimento alle principali tradizioni culturali antiche, per i greci le frecce del dio Apollo raffiguravano i raggi del sole, ma i dardi potevano anche riferirsi alle frecce dell’amore di Eros. Per gli Indù le frecce richiamano alla mente il dio Rudra, che utilizzava le frecce per provocare sofferenze alle persone.

Ulteriormente, per la cultura islamica le frecce simboleggiano la collera di Dio e la punizione per i nemici mentre nello sciamanesimo una freccia con le piume richiama alla mente un uccello che vola in cielo e, dunque, la possibilità di trascendere allo stato terreno.

Perché tatuarsi una freccia

Sulla base di quanto rammentato, possiamo dunque cercare di trarre qualche conclusione sul significato della freccia e, di conseguenza, sul perché possa valer la pena raffigurare sulla propria pelle un simile simbolo.

In linea di massima – sebbene ognuno sia libero di apporre a tale simbolo il significato che preferisce – per l’universo maschile la freccia significa penetrazione, potere o guerra. Associata – come spesso accade – alla figura di un arco, la freccia simboleggia invece l’unione. Se la freccia invece è scoccata, può simboleggiare la voglia di raggiungere obiettivi concreti nel prossimo futuro, la propria determinazione o ancora la direzione che si vuole prendere nella vita. La freccia indica d’altronde una scelta della strada da seguire, con forza, vigore e coraggio.

Ad ogni modo, molta parte del significato della freccia dipende dal modo con cui viene rappresentata e combinata. Per esempio, disegnare frecce incrociate significa voler raggiungere concetti opposti (come uomo e donna) mentre una freccia con sangue o trafitta nella pelle equivale a rappresentare di avere subito un torto, ma avere la forza di non cedere e risollevarsi. Una freccia nel cuore è tradizionalmente simbolo di amore e di unione (ma se c’è sangue significa dolore e tradimento), mentre una freccia con arco simboleggia il potere, o unione di uomo più donna .

A questo punto, se volete approfondire la vostra conoscenza dei tatuaggi con le frecce, non vi rimane altro da fare che consultare la nostra gallery, dove abbiamo estratto più di 40 nuovissimi simboli di frecce che vi consigliamo di consultare al fine di comprendere se in tali modelli vi possa essere qualcosa di vostro reale gradimento.

Sfogliate dunque con attenzione la gallery di cui sotto e valutate in compagnia del vostro tatuatore di fiducia che cosa possa essere il caso di fare anche sulla vostra pelle, al fine di tramutare in realtà e in disegno un’emozione o un sentimento che volete condividere.

40 piccoli tatuaggi floreali per le ragazze!

tatuaggi floreali

tatuaggi floreali

Avete mai pensato di tatuarvi un fiore? Se vi siete avvicinati positivamente al mondo della body art, è molto probabile che la risposta sia positiva, considerato che il fiore è certamente uno dei soggetti più ricorrenti nel mondo dei tattoo. Eppure, molte persone si avvicinano ai tatuaggi con i fiori senza soffermarsi sui loro effettivi significati, con la conseguenza di tatuarsi qualche elemento floreale che cela in realtà un significato comune non proprio gradito.

Cerchiamo allora di correre ai ripari mostrandovi quali sono i significati dei principali fiori e, soprattutto, mostrandovi una fantastica gallery con oltre 40 diversi tatuaggi floreali di piccole dimensioni che potreste scegliere di replicare sulla vostra pelle!

Tatuaggio rosa

Cominciamo con la rosa, sicuramente il più comune tra i fiori e quello più amato dalle persone che attraverso la rosa vogliono esprimere l’amore. Per tradizione, infatti, la rosa è simbolo inequivocabile di bellezza e di eleganza, sebbene molto dipenda dal suo colore. Se infatti la rosa rossa è simbolo per eccellenza di amore e di passione, quella rosa simboleggia la grazia, quella gialla l’amicizia, quella bianca la purezza, e così via.

Tatuaggio fiore di loto

Un altro elemento floreale spesso rappresentato sulla pelle è il fiore di loto, di cui abbiamo parlato più volte anche su questo sito. Si tratta di un fiore fortemente legato alla tradizione giapponese, e probabilmente anche uno dei più evocativi. Rappresenta la purezza, la forza, la rinascita e… tanto altro!

Tatuaggio girasole

Il girasole lega il proprio valore simbolico alla sua capacità di “seguire” il sole, oltre che al suo bel colore e al suo bell’aspetto. Questo fiore simboleggia il sole, la sicurezza, la lealtà e l’orgoglio. Insomma, un fiore che possiede in se tante chiavi di lettura che vi consigliamo di approfondire!

Tatuaggio giglio

Il giglio è sicuramente uno dei principali simboli di purezza nel panorama floreale, e non a caso è un fiore che si trova spesso nei simboli religiosi. Il colore è neutro (non si disegnano quasi mai altri elementi che non siano i bordi), con la sola eccezione per qualche sfumatura.

Tatuaggio orchidea

L’orchidea è uno dei fiori più belli e graziosi che possano esistere e che si possano tatuare. Tuttavia, così come avviene per la rosa, anche l’orchidea deve il suo significato al colore che si sceglie di applicare. Di norma, l’orchidea bianca è simbolo della passione e della sensualità, mentre l’orchidea nera è simbolo di mistero e di segretezza. Voi da che parte state?

Tatuaggio fiore di pesco

Molto bello è anche il tatuaggio con il fiore di pesco, spesso rappresentato in maniera neutra, priva di colori accesi, ma appena sfumato. La sua eleganza vi lascerà sicuramente senza fiato!

Tatuaggio papavero

Il papavero è frequentemente riscontrabile tra i prati fuori città nei mesi tra maggio e luglio, e può simboleggiare con la sua bellezza la semplicità. Molto dipende anche in questo caso dal suo colore, valutato che il papavero bianco significa consolazione, il papavero giallo la ricchezza, il papavero rosa la serenità. Il papavero rosso, più tradizionale, è invece il simbolo del sonno e della tranquillità, della pace dei sensi.

Una volta riassunti questi significati, non vi rimane che trattenervi ancora per qualche istante su questa pagina e cercare di capire che cosa potrebbe fare al caso vostro. Per aiutarvi abbiamo raccolto in questa gallery una serie di fantastici tatuaggi che vi consigliamo di guardare con attenzione, al fine di comprendere se vi sia qualcosa di spendibile sulla vostra pelle, magari dopo le opportune personalizzazioni.

Siamo sicuri che non faticherete più di tanto per poter trovare quel che si abbina alle vostre emozioni e alla vostra voglia di comunicare!

60 tatuaggi piccoli e moderni per i vostri gusti!

tatuaggi piccoli e moderni

tatuaggi piccoli e moderni

Vi state avvicinando per la prima volta al mondo dei tatuaggi? Allora è molto probabile che la vostra opzione non ricada su tattoo ampi ed estesi, super colorati e invasivi, ma vada soprattutto a concentrarsi su soggetti di più ridotte dimensioni, più discreti, minimali. Insomma, sono tantissime le persone che si avvicinano per la prima volta al mondo della body art andando a privilegiare tatuaggi piccoli e quasi nascosti in parti del corpo che non risultano essere visibili al primo impatto visivo. Ma per quale motivo?

Tra prudenza e fascino

Guai a pensare che dietro una mossa quale quella di cui sopra vi sia la sola prudenza e la volontà di non sbilanciarsi nei confronti di un tatuaggio sul quale magari non si è ancora sicuri al 100%.

I tatuaggi piccoli sono infatti una delle mode più contemporanee e di maggiore tendenza: si tratta di tattoo sexy, accattivanti, interessanti, eleganti, raffinati. Possono essere dunque una scelta al top per le donne e, soprattutto, per le ragazze. Sono inoltre semplici da nascondere qualora non si voglia mostrarsi (si pensi a un posto di lavoro piuttosto rigido in tal senso), o ancora rimuovere con una eventuale cover up.

Insomma, i tatuaggi di piccole dimensioni sono davvero l’ideale per tutte quelle donne che desiderano farsi un bel tatuaggio ma nel contempo non vogliono osare troppo, oppure per un primo accostamento al mondo del tattoo: una sorta di “biglietto” di ingresso con il quale farsi ingolosire, prima di passare ad altro.

Che cosa tatuarsi?

A questo punto, val anche la pena cercare di soffermarsi pur brevemente sulla simbologia dei principali tatuaggi piccoli, ricordando che di norma si tratta di tattoo semplici, realizzati con poche linee, ma non per questo meno affascinanti o meno belli di quelli che invece risultano essere più ampi.

In tal senso, tra le scelte più femminili, adattissime anche per un bel tatuaggio minimal, vi sono i disegni più basilari: il cuore, la luna, le stelle, l’infinito, l’ancora, i fiori, i fiocchi, le rondini, i diamanti, sono solamente alcuni dei simboli più tradizionali, che possono ben essere manifestati attraverso un bel tattoo minimale, tutto da personalizzare!

Dove realizzare un tattoo mini e minimal

Per quanto concerne invece il luogo in cui realizzare un tatuaggio, i tattoo di questa categoria possono riprodursi praticamente ovunque, visto e considerato che sarà necessario riservare solamente qualche centimetro di pelle a questa opera d’arte.

I luoghi più gettonati dalle donne sono anche quelli più romantici e seducenti. Si pensi al retro dell’orecchio, al collo o alla caviglia. Molto ambito è anche il polso, o le dita, così come la schiena o il ventre.

Tutto dipenderà naturalmente dalle vostre scelte, visto e considerato che – come ogni aspetto che riguarda il mondo dei tatuaggi – anche questo non potrà che essere frutto di una singola e autonoma valutazione, che nessuno potrà imporvi.

In ogni caso, ricordate sempre di avvicinarvi a questo mondo così affascinante e così attrattivo attraverso una opportuna e attenta scelta, oculata e senza alcuna fretta. Iniziate magari dando uno sguardo alla gallery che abbiamo avuto modo di proporvi quest’oggi, comprendente oltre 60 diversi modelli molto recenti, che vi consigliamo di guardare con specifica passione.

Valutate poi in che modo potete personalizzare i modelli individuati andando a declinarli su di voi, e parlate con un buon tatuatore sulle mosse che potrebbe essere il caso di fare per poter arrivare a un risultato finale più gradevole.

Detto ciò, non ci rimane altro da fare che lasciarvi in compagnia della nostra maxi gallery di oggi, e invitarvi a farci sapere che cosa ne pensate!

45 tatuaggi con le conchiglie e i loro significati!

tatuaggi con le conchiglie

tatuaggi con le conchiglie

Il tatuaggio con la conchiglia non è certamente il più comune e diffuso sulla pelle di uomini e donne, ma rappresenta comunque una tendenza che sta crescendo anno dopo anno, e che forse potrebbe catturare anche il vostro interesse. Ma perchè potrebbe valere la pena tatuarsi una bella conchiglia? E quali sono i significati che è possibile ricollegare alla conchiglia? Cerchiamo di svelare alcune particolarità  su questi tattoo sempre più apprezzati, e vedere insieme a voi una fantastica gallery che contiene più di 40 meravigliosi esempi e modelli di tatuaggi con le conchiglie, da sfoggiare e da condividere!

Le conchiglie: un oggetto amatissimo!

La prima cosa che probabilmente salterà alla mente osservando le conchiglie, è che sono un oggetto amatissimo da tutti, grandi e piccini. Diffusissime sulle spiagge di tutto il mondo, sono state utilizzate in numerose discipline e, probabilmente, alcune delle loro fruizioni rappresentano delle curiosità che non conoscete!

Per esempio, non tutti sanno presumibilmente che gli uomini primitivi, nell’età della pietra, utilizzavano le conchiglie per poter decorare gioielli  e barche, o ancora che in molti Paesi – soprattutto quelli tropicali – le tribù utilizzavano le conchiglie come moneta di scambio, rendendo le conchiglie una sorta di precursore delle attuali monete.

Altre popolazioni, come gli Inca, seppellivano delle conchiglie con i loro morti, avendo attribuito alle stesse un’importanza evidentemente molto elevata. Nel corso della storia, non sono state poche le scuole di pensiero che attribuivano alla conchiglia dei simbolismi piuttosto decisi: reperti storici le hanno trovate come elemento di decorazione su statue e case.

Insomma, il risultato di quanto sopra è che le conchiglie sono entrate a far parte del nostro inconscio collettivo, con attribuzione di riferimenti prevalentemente positivi in tutto il mondo.

Nei miti greci e in quelli romani, peraltro, le conchiglie era un simbolo di prosperità e di rinascita. Associate al mare, il luogo dove sono “nate”, le conchiglie erano un simbolo di fertilità.

Il significato della conchiglia nei tatuaggi

Molti dei significati di cui sopra, attribuiti alla conchiglia come elemento in sè, sono stati poi trasferiti anche nel mondo dei tatuaggi, dove la conchiglia è effettivamente, ancora oggi, un simbolo di maternità, di fertilità, di buon augurio. È anche un simbolo di protezione e di solidità, ed è altresì un elemento che può richiamare alla mente la propria vicinanza al mare, alla spiaggia, alle coste.

Insomma, tanti significati all’interno dei quali probabilmente troverete quel che fa per voi. Naturalmente, molto  dipenderà anche dal fatto che la conchiglia possa o meno essere replicata sulla propria pelle in compagnia di altri elementi raffigurativi, che potrebbero distorcere l’originario significato. Per poter evitare di compiere dei pasticci nella selezione del vostro nuovo tatuaggio, vi consigliamo intuibilmente di parlarne con un buon tatuatore che sappia spiegarvi nel dettaglio quali sono i significati ricollegati a ogni tattoo, permettendovi così di poter scegliere l’opera di body art che meglio di altre può effettivamente rispecchiare i vostri sentimenti, le vostre emozioni e ciò che volete comunicare all’esterno.

A margine di questa riflessione, non possiamo che consigliarvi altresì di guardare con attenzione la gallery che abbiamo avuto modo di condividere con voi nelle righe che seguono. Soffermatevi per qualche istante su ciascuno dei modelli che abbiamo scelto, e valutate che cosa poter fare per personalizzare quelli che vi piacciono maggiormente. Parlatene poi con un buon tatuatore e fatevi preparare una bozza sulla quale studiare ancora per un po’ di tempo. Alla fine, siamo certi che riuscirete a individuare un modello che possa effettivamente fare al caso vostro, e che vi permetterà di poter mostrare con soddisfazione un tattoo che vi accompagnerà per tutta la vita con i suoi significati e le sue emozioni!

60+ tatuaggi femminili super cool per il prossimo inverno!

tatuaggi piccoli femminili

tatuaggi piccoli femminili

I tatuaggi sono sempre più diffusi tra le donne, e stando a quanto affermano i più noti esperti di settore, le nuove tendenze in materia tattoo sono soprattutto “rosa”. D’altronde, sono soprattutto le donne ad aprirsi maggiormente e con maggiore convinzione a questo settore, contribuendo a cavalcare la diffusione di una realtà sempre più in voga, e che nel corso degli ultimi anni ha contribuito a cambiare anche l’idea stessa del tattoo, che proprio per andare incontro ai trend femminili sta “cambiando” le proprie impressioni, fino ad arrivare a canoni più in linea con il gusto “pink“.

Perché le donne scelgono di tatuarsi

A conferma di quanto sopra, sia sufficiente ricordare come al giorno d’oggi siano sempre di più le donne che scelgono di tatuarsi, per molteplici motivi. Molte persone amano tatuarsi per il solo piacere estetico, mentre altre vogliono tatuarsi per poter comunicare qualcosa mediante uno specifico messaggio visivo. Altre ancora scelgono questo mezzo per poter immortalare per sempre sulla propria pelle un determinato ricorso.

Che cosa viene tatuato sulla pelle delle donne

Numerosi sono anche i soggetti che le donne scelgono di tatuarsi. Alcune preferiscono ad esempio puntare sul nome del proprio compagno o del figlio, altre puntano sui disegni minimal, altre ancora frasi, parole, citazioni, e così via.

Al di là di ciò, qualunque sia il motivo di partenza il tatuaggio è sempre più immerso in un mondo femminile che pian piano ne sta modificando l’immagine, rendendolo sempre più comune, più dolce, più romantica, meno trasgressivo.

E così, tra i disegni più gettonati non troviamo più quelli della old school, come le ancore, ma si preferisce declinare i disegni della body art su sirene, farfalle, tattoo minimal e mini, e che con un livello di invasività piuttosto contenuto riescono comunque a comunicare il proprio messaggio con identici livelli di efficacia.

Cosa fare se ci si vuole fare un tatuaggio

Detto ciò, prima di consultare la nostra maxi gallery in materia, il nostro consiglio non può che essere quello di farvi un profondo esame di coscienza, frugando tra i vostri sentimenti e le vostre emozioni alla ricerca del motivo che potrebbe spingervi a realizzare un bel tattoo sulla vostra pelle.

Cercate pertanto di comprendere quali siano le motivazioni che vi inducono a tatuarvi, poiché proprio i motivi che vi spingeranno al tattoo saranno altresì quelli che dovrebbero ispirare il soggetto da replicare sulla vostra pelle.

Il secondo passo che dovreste realizzare è rappresentato infatti proprio dalla scelta del disegno o del “concept” da riprodurre sulla pelle. Il ventaglio di alternative è ampissimo, e non potrete che prendere qualche spunto dalle principali gallery che in questi mesi abbiamo avuto il piacere di replicare per voi! Valutate dunque se vi possa essere qualche valido modello, ricordandovi pur sempre di personalizzarlo a seconda delle vostre preferenze specifiche.

Pensate poi anche al luogo dove poter riprodurre il tatuaggio, tenendo in considerazione quale sia l’ampiezza e la tipologia di tattoo (che vincoleranno la dimensione dello spazio da occupare), e se il vostro ambito lavorativo sia o meno incline ad accettare tattoo visibili.

Fatto ciò, recatevi da un buon tatuatore di riferimento e ricordatevi di non avere mai fretta. Cercate cioè di condividere con il vostro artista qualsiasi aspetto del tatuaggio, chiedendo di realizzare una bozza prima di confermare il lavoro. Una volta ottenuta la bozza, soffermatevi ancora per qualche settimana, fino a metabolizzare nel modo più completo la scelta che avete effettuato. Alla fine di tutto ciò, non vi resta che cercare di confermare la vostra opzione, e farci vedere quale è stato il risultato finale!

40 meravigliosi tatuaggi femminili da farsi sull’avambraccio

tatuaggi avambraccio

tatuaggi avambraccio

L’avambraccio è una delle zone maggiormente tatuate all’interno dell’universo maschile, ma è altresì una zona molto ambita per tutte le donne che desiderano tatuarsi qualche simbolo su una parte del corpo visibile, sufficientemente ampia da permettere alla propria creatività di sfogarsi, e abbastanza facile da coprire qualora – ad esempio – nel luogo di lavoro non siano gradite le opere di body art (sarà sufficiente adottare qualche manica lunga).

Detto ciò in sede di introduzione, non possiamo che cercare di pianificare con maggiore attenzione qualche spunto utile per potervi permettere di arrivare all’individuazione del miglior tatuaggio femminile da farsi sull’avambraccio. Provate a leggere insieme a noi!

Tatuaggio sull’avambraccio: piccolo o grande?

Un primo bivio per tutte le donne che si stanno avvicinando in questi giorni alla realizzazione del proprio primo (o no) tatuaggio sull’avambraccio, è rappresentata dalla necessità di individuare quanto quest’ultimo debba essere ampio.

Molte donne per esempio amano i tatuaggi minimalisti, che sono particolarmente alla moda proprio in questi anni, scegliendo pertanto di tatuarsi pochi centimetri quadri, verso il polso o verso il gomito. Altre donne preferiscono invece tatuaggi molto ampi, fino a ricoprire quasi interamente questa zona.

Inutile ricordare, in questa sede, come i più gettonati siano sicuramente i primi: contrariamente a quanto avviene nel mondo maschile, dove non sono poi rari i tatuaggi di grandi dimensioni sull’avambraccio, l’universo femminile preferisce invece puntare in via quasi esclusiva sui tatuaggi di piccole dimensioni, che possano pertanto abbellire questa zona del corpo senza tuttavia eccedere con le porzioni di pelle occupate dai tattoo.

Che cosa tatuare sull’avambraccio

Una seconda scelta che è fortemente legata alla prima consiste nel cercare di comprendere che cosa valga la pena tatuare sul proprio avambraccio.

Naturalmente, se avete già scelto di tatuare solo una piccola porzione di pelle sull’avambraccio, difficilmente andrete a optare per un disegno molto complesso e ricco di dettagli, preferendo invece principalmente un disegno easy, senza troppe forme. Diverso è invece il discorso legato alla preferenza di un tatuaggio ampio: in questo caso la vostra creatività dovrà avere la meglio, scegliendo tra colori più o meno accesi, dettagli originali, e così via.

Si tenga anche conto che nell’universo femminile dei tatuaggi sull’avambraccio, sono piuttosto diffuse le scritte, messaggi testuali che evidentemente le donne amano replicare sull’avambraccio, probabilmente poggiando la propria preferenza sul fatto che l’avambraccio stesso è una zona del corpo che si presta facilmente a essere ricoperto di frasi e citazioni, considerata l’estensione orizzontale.

Niente naturalmente vi vieta di puntare sui disegni di varia natura, o integrazioni tra più stili. Insomma, anche in questo caso val certamente la pena ricordare come il punto di partenza nell’individuazione del miglior tatuaggio non possiate che essere voi stesse: provate pertanto a pensare a quello che desiderate poter replicare sulla vostra pelle e quali sono i significati che desiderate ricollegare a quel tatuaggio.

Se poi volete avere una mano d’aiuto per poter comprendere quale possa essere un primo modello sul quale poter lavorare insieme al vostro tatuatore, oggi abbiamo il vivo piacere di mostrarvi una gallery con oltre 40 diverse fotografie che vi permetteranno di farvi un’idea iniziale delle opportunità che potete liberamente utilizzare e sposare per la vostra esigenza di body art.

Cercate pertanto di sfogliare la gallery di cui sotto con la giusta curiosità e passione che dovreste avere nell’avvicinarvi a questo settore, e provate a comprendere se qualche foto sia o meno in grado di catturare la vostra attenzione più di altre. Parlatene poi con un buon tatuatore, non prima di aver cercato di analizzare in che modo poter personalizzare il modello proposto per sentirlo ancora più “vostro” e unico.

Gli uomini con i tatuaggi sono più attraenti?

uomo tatuato

uomo tatuato

La domanda potrebbe avere numerose sfaccettature tra le risposte dei nostri lettori e delle nostre lettrici, ma cerchiamo comunque di fornire un contributo alla questione oggetto del nostro post odierno, che si domanda se gli uomini con i tatuaggi siano più attraenti di quelli che invece non sfoggiano una simile opera di body art. Insomma, tatuarsi ci rende più affascinanti e in grado di generare un’attrattività distintiva nella popolazione femminile, oppure il tatuaggio non sposta gli equilibri di bellezza e di attrattività in un uomo, essendo ben altri gli elementi che potrebbero condurci in uno stato di sex appeal?

Come sono cambiati i tatuaggi nell’immaginario collettivo

tatuaggi sulle spalle e sul petto

Per poter rispondere alla questione protagonista del nostro approfondimento, non possiamo non introdurre come nel corso dei decenni la concezione dei tatuaggi nell’immaginario collettivo sia cambiata radicalmente.

C’era infatti un periodo, non tanto tempo fa, in cui i tatuaggi erano considerati dei tabù per i “gentiluomini”, essendo dei “marchi” impressi su galeotti o poco di buono. Oppure su marinai, che erano abitudinari a condire la propria pelle con tattoo particolarmente significativi.

Le cose oggi sono evidentemente molto cambiate, visto e considerato che nel solo Regno Unito ci sono 20 milioni di persone con un tatuaggio, e che negli Stati Uniti le proporzioni sono piuttosto simili. Secondo un rapporto Pew, inoltre, il 40 per cento dei millennials ne aveva uno appena dieci anni fa, con una percentuale che potrebbe essere accresciuta ulteriormente negli anni successivi.

I tatuaggi in Italia

E nel nostro Paese? Stando a una ricerca condotta dall’Iss e dall’Istituto ricerche e analisi di mercato Ipr Marketing, su un campione di 8.000 persone dai 12 anni in su, ad essere più tatuate sono le donne (13,8%) rispetto agli uomini (11,7%), i quali preferiscono tatuarsi braccia, spalle e gambe, mentre le donne puntano soprattutto alle caviglie, alla schiena, ai piedi.

A chi piace il tatuaggio

yoga e tattoo

Secondo un recente sondaggio commissionato da EcigaretteDirect, il tatuaggio piace a molti e a molte, ma non a tutti e a tutte. In particolar modo, sembra che gli uomini non gradiscano i tatuaggi sul corpo delle donne, tanto da introdurli al primo posto negli elementi che entusiasmano di meno nell’universo femminile, con il 37%, davanti all’alito cattivo con il 28%, al fumo con il 17%, ai troppi piercing con il 10% e alle unghie rosicchiate con il 5%.

E sugli uomini? Per saperlo dobbiamo ricorrere a uno studio polacco che è stato recentemente pubblicato sulla rivista Personality and Individual Differences, secondo cui le donne pensavano che i maschi con un tatuaggio sembrano più sani delle persone che non hanno un tatuaggio.

Di salute, però, si tratta: lo studio sembra infatti confermare che la presenza di un tattoo non sembra rendere più attraenti gli uomini agli occhi delle donne. Però, è anche vero che lo studio sottolinea come gli uomini che possedevano un tatuaggio venivano ritenuti “peggiori”, sia come partner che come padre. Generalmente, chi ha un tatuaggio viene interpretato come un uomo più maschile, più dominante, più aggressivo.

Alla luce di ciò, i ricercatori hanno dunque concluso che i tatuaggi possono avere una doppia funzione. Da una parte, i tattoo possono influenzare le preferenze femminili, dall’altra parte sono importanti anche per la concorrenza tra gli uomini.

Al di là di questo, una cosa sembra essere certa: il ruolo dei tatuaggi è sempre più centrale e sempre più diffuso nella nostra società, e tanti sono i significati che è possibile ricollegare alla presenza di queste opere di body art nella superficie del corpo femminile e maschile. E voi che cosa ne pensate?

40 tatuaggi dedicati alla danza e alle ballerine!

tatuaggi danza

tatuaggi danza

Sia che si tratti di un tatuaggio di grandi dimensioni, sia che si tratti di un tattoo minimale e piccolo, non c’è alcun dubbio: la raffigurazione di una ballerina sulla propria pelle è un simbolo di sicura attrattività, che può donarvi un’immagine e un’impressione di leggerezza, di dinamismo, di movimento e di grazia. Ma da chi sono scelti i tatuaggi con le ballerine e dedicati al mondo della danza? Quali sono gli spunti che sarebbe opportuno considerare se volete realmente valutare di applicare un bel tatuaggio con una danzatrice sulla vostra pelle?

Cerchiamo di saperne di più su questo tema che potrebbe interessare moltissime nostre lettrici, e condiamo il tutto con una bella gallery con 40 diverse foto che potrebbero costituire un utile modello base per la realizzazione del vostro prossimo tattoo dedicato alla danza!

Chi si tatua una ballerina?

Per poter arrivare a rispondere puntualmente a tutti questi quesiti, ricordiamo innanzitutto che generalmente i tatuaggi con la ballerina sono scelti da quelle persone che hanno un forte collegamento con il mondo della danza, sicuramente in grado di rappresentare una delle forme d’arte più antiche, diffuse e apprezzate del mondo.

Naturalmente, niente vieta anche a chi non è un ballerino o una danzatrice di farsi un bel tatuaggio di questa categoria sulla propria pelle, mostrando in tal modo tutta la propria ammirazione nei confronti di una forma d’arte di sicuro impatto!

Che cosa raffigurare sulla pelle

Ma che cosa ci si può raffigurare sulla pelle se volete realmente manifestare sulla vostra pelle un bel tatuaggio dedicato al mondo della danza? Anche in questo caso, val la pena rammentare che avete realmente l’imbarazzo della scelta, considerato che le opportunità sono tantissime e tutte ben nutrite!

Di solito, però, si preferisce tatuare sul proprio corpo una forma artistica e acrobatica di movimento, che possa idealmente riprodurre sulla pelle la grazia e il dinamismo di una balletto, e le forme più classiche ed eleganti di danza.

Intuibilmente, niente vi vieta di fare altre scelte. Potete pertanto scegliere di tatuarvi degli altri simboli appartenenti al mondo della danza, come ad esempio delle tipiche calzature da ballerina, oppure potete cercare di richiamare alla mente altri simboli e altri aspetti della danza. Insomma, cercate sempre e comunque di far premiare la vostra fantasia e la vostra creatività, e siamo certi che il risultato finale non andrà certo a tradire le vostre aspettative!

Dove tatuarsi?

A questo punto, ci si potrebbe altresì domandare dove convenga tatuarsi un tattoo appartenente a questa categoria. Ebbene, anche per tal frangente non c’è un must have, visto e considerato che molto dipenderà dalle vostre preferenze. Molto spesso le donne si tatuano queste vere e proprie opere d’arte su schiena, gambe, braccia. Provate a valutare il luogo ideale, anche sulla base dell’ampiezza del vostro tatuaggio e di eventuali vincoli che dovreste cercare di tenere in considerazione (come ad esempio un lavoro in cui i tattoo visibili potrebbero non essere interpretati con la giusta serenità!).

Concludiamo il nostro approfondimento con una bella gallery di 40 diversi modelli che potete utilizzare come bozza per poter realizzare un nuovo tattoo sulla vostra pelle. Provate a comprendere quali siano le varie opportunità che ritenete possano essere preferibilmente spese su di voi, e cercate sempre di valutare in che modo poter personalizzare il modello che avete individuato e che vi sembra più attraente. Parlatene poi con un bravo tatuatore con il quale condividere gli ultimi dettagli, e fateci sapere che cosa avete deciso di fare, e quale è stato il modello che vi è piaciuto talmente tanto da averlo copiato (o quasi!).

100 idee per un primo piccolo tatuaggio femminile!

tatuaggi piccoli donne

tatuaggi piccoli donne

Le ragazze e le donne che si avvicinano per la prima volta al mondo dei tatuaggi, molto spesso non amano realizzare sulla propria pelle disegni che vadano a occupare mezza schiena. Sono sempre di più, infatti, le donne che ambiscono a entrare nel mondo della body art attraverso la realizzazione di un tatuaggio piccolo e minimale, spesso da riprodurre in alcune zone del corpo che sono quasi “nascoste”, rendendo così la massima discrezione nella produzione del primo tattoo.

A giovare a questa scelta vi è anche il fatto che da diversi anni a questa parte i tatuaggi di più piccole dimensioni sono davvero di grande tendenza, permettendo così a donne e tatuatori di poter condividere delle opere davvero impressionanti!

Perché scegliere un tatuaggio piccolo

I tatuaggi piccoli sono l’ideale per tutte quelle donne che vorrebbero adottare un tattoo sulla propria pelle, ma non vogliono nemmeno entrare in questo scenario con un tatuaggio troppo invasivo, che potrebbe determinare del pentimento con il passare degli anni.

Dunque, se si vuole un tatuaggio discreto, quasi invisibile, che non deve necessariamente essere mostrato in qualsiasi momento, il tatuaggio di piccole dimensioni è quel che ci vuole!

Quali sono i tatuaggi piccoli più in voga

È difficile cercare di affermare quali siano i tatuaggi piccoli più in voga del momento, considerato che sono migliaia le alternative cool che potreste scegliere di adottare. Per aiutarvi, d’altronde, abbiamo avuto modo di realizzare per voi una bella gallery che racchiude più di 100 praticissime idee da guardare e da condividere con le vostre amiche, e che magari potrebbero rappresentare una fantastica opportunità per poter entrare in questo mondo con un biglietto da visita davvero sensazionale.

Insomma, se siete alla ricerca dei tatuaggi piccoli più voga, non potete non rammentare come attualmente vi sia l’imbarazzo della scelta. I temi utilizzati sono quelli più diversi, sebbene – come già abbiamo avuto modo di anticipare – vi sia una crescente predilizione nei confronti dei tatuaggi minimalisti e semplici, che pertanto adottino delle forme o delle figure non complesse.

D’altronde, c’è poco di cui valga la pena stupirsi. Lavorare su pochi centimetri di pelle rende infatti molto difficile far sbizzarrire il tatuatore con figure complicate. Meglio pertanto cercare di puntare su simboli e disegni molto semplici, che possano comunque essere in grado di trasferirvi delle emotività e dei sentimenti di sicuro impatto.

In tal senso, ricordate che per poter sfoggiare un disegno elegante e raffinato, o un tatuaggio dal grande impatto visivo, non è certo necessario impegnarsi a diffondere sulla propria pelle dei tatuaggi troppo grandi o troppo complessi, essendo invece sufficiente riporre la propria attenzione e i propri sforzi su tatuaggi che – al di là della loro grandezza – possano garantirvi la possibilità di trasferire a voi stesse e a tutte le persone che ammireranno la vostra opera un chiaro messaggio.

Insomma, guai a pensare che l’eleganza si celi dietro a figure ampie e complesse: non è sempre così e, anzi, almeno a giudicare le mode del momento, sembra essere vero proprio il contrario.

Ad ogni modo, al fine di aiutarvi nell’individuazione di un modello di tatuaggio che possa fare maggiormente al caso vostro, quel che abbiamo il piacere di fare è condividere con tutte voi una maxi gallery che contiene più di 100 diverse fotografie di tatuaggi piccoli e moderni che avrete sicuramente l’opportunità di scorrere.

Provate a comprendere se all’interno di questa gallery vi sia qualcosa che possa fare al caso vostro, e parlatene con le vostre amiche, ancor prima del vostro tatuatore. Siamo certi che ne varrà la pena!

40 tatuaggi sulle braccia che vorrete avere subito!

tatuaggi sulle braccia

tatuaggi sulle braccia

I tatuaggi sulle braccia? Sono probabilmente tra i più comuni e diffusi, visto e considerato che la parte delle braccia è una zona sufficientemente visibile ed estesa nei confronti di tutte le persone che desiderano arricchire il proprio corpo di un bel tattoo ricco di significati. Si tratta dunque di una zona ideale per poter personalizzare la propria creazione, scegliendo lo stile che più ci appartiene e che meglio ci può rappresentare.

Insomma, bando alle introduzioni: è giunto il momento di saperne di più sui tatuaggi da farsi sulle braccia, e condividere insieme a voi una bella gallery di oltre 40 modelli che siamo certi riusciranno a farvi venire la voglia di realizzare un fantastico tattoo quanto prima!

Che cosa tatuarsi?

Come abbiamo già avuto modo di affermare in introduzione, i tatuaggi sulle braccia sono probabilmente tra i più gettonati non solamente nell’universo maschile, quanto anche in quello femminile.

Proprio per questo motivo, le idee da utilizzare come spunto di riferimento per poter realizzare un bel tattoo sono davvero tantissime, e possiamo oggi scegliere tra migliaia di disegni e di stili, rendendo così il nostro tatuaggio per le braccia unico e originale, e in grado di distinguerci tra tutte le altre alternative che avremo modo di scorgere nelle braccia altrui.

Per quanto concerne i soggetti, così come prevale anche nel resto del corpo, le donne amano soprattutto i tatuaggi con i fiori, estremamente romantici e sensuali, oltre che ricchi di stile e di significati. Sono inoltre sempre piuttosto ricorrenti i tatuaggi dello stile old school, magari innovati e resi più moderni attraverso qualche semplice modifica consigliata dal vostro tatuatore, l’unico professionista che potrà consigliarvi in modo tecnico e sostanziale sul da farsi.

Via libera anche ai tatuaggi Maori, che di norma vengono realizzati sulle braccia degli uomini, ma che in realtà possono ben prestarsi a una femminilità quasi insospettata.

Che cosa sapere prima di tatuarsi le braccia

Ovviamente, anche se la gallery che oggi vogliamo sottoporvi è davvero il punto di partenza più prelibato e più tentatore per poter realizzare un nuovo tattoo sulle vostre braccia, non bisogna mai dimenticare che prima di tatuare il proprio corpo – e tale regola vale anche per le braccia – bisogna agire in maniera un po’ cauta, al fine di comprendere se realmente sia o meno l’iniziativa che sarebbe opportuno cavalcare.

Un consiglio che vale a maggior ragione per quanto concerne i tattoo sulle braccia, visto e considerato che le braccia sono una zona piuttosto esposta e visibile, e si rischia dunque non solamente di stancarsi prima, quanto anche creare qualche malumore nei luoghi di lavoro, dove i tatuaggi potrebbero non essere ben visti.

Proprio per questo motivo il nostro suggerimento è sempre quello di procedere per step. Partite da voi stesse e da voi stessi, cercando di comprendere se il tatuaggio sia quel che fa per voi. Domandatevi dunque che cosa potrebbe essere il caso di ritrarre sul vostro corpo e, quindi, cercate altresì di andare dal vostro tatuatore di riferimento con una bozza già realizzata, portandovi così un po’ più avanti sul lavoro.

Condividete poi con il tatuatore ogni dubbio e ogni riflessione, e cercate di farvi realizzare un bozzetto da portare con voi, ritagliandovi ancora qualche giorno di tempo per poter realmente comprendere se quella proposta sia o meno realmente convincente.

Fatto ciò, pensate anche a tutte le conseguenze del vostro nuovo tatuaggio e, tra le tante, anche quella che vi abbiamo già rammentato in relazione alle potenziali implicazioni sul luogo di lavoro o in altri contesti…