L’infezione rischia di farle perdere un piede. Le conseguenze per la 54enne sono devastanti

Desiderare di fare un tatuaggio è una scelta che a volte richiede tempo per essere messa in atto, mentre altre volte è questione di pochi istanti per prendere la decisione e farne subito uno. Ma la fretta spesso può rivelarsi una brutta consigliera.

Decidere di fare un tatuaggio è una scelta importante, che non va mai presa troppo alla leggera. Bisogna sempre essere sicuri di ciò che si sta andando a fare, soprattutto per non arrivare un giorno a pentirsi di ciò che si è fatto e rischiare brutte conseguenze. È bene pensarci su, decidere uno stile, parlarne, fare un tatuaggio che davvero significhi qualcosa per noi.

tatuaggi infezione
Ha rischiato tutto tra soldi e salute. Ciò che è successo è da brividi (credit Canva.com)

Fare un tatuaggio dev’ essere una decisione ben ponderata e ragionata, in tutto e per tutto, pensando sempre a cosa comporta. È bene ragionare anche su possibili effetti negativi che può avere sul nostro corpo, qualora il tatuatore o la tatuatrice non fossero attenti alle norme igienico sanitarie, o nel caso in cui sbagliassimo noi qualcosa durante la cura, ecc.

Bisogna prendere precauzioni ed essere sempre prudenti, per questo è importante rivolgersi a tatuatori e tatuatrici professionali, che lavorano all’ interno di studi di tatuaggi a norma e che rispettino tutte le precauzioni richieste per lavorare.

La donna che ha rischiato di perdere un piede. Ecco perchè

Questa è una cosa che ha imparato molto bene  una signora di  54 anni, Susan Fraser, che ha rischiato l’ amputazione di un piede per questo motivo. La donna voleva fare un tatuaggio durante le vacanze in Turchia, ma i prezzi proposti da molti studi di tatuaggi non facevano al caso suo, troppo cari.

Tatuaggi infezione piede
Tatuaggio infetto del piede di Susan Fraser (credit facebook.com)

La sua decisione allora è stata quella di fare un tatuaggio altrove, in un presunto studio che le ha permesso di spendere solamente 25 euro. Già per un prezzo così basso, Susan si sarebbe dovuta allarmare, invece ha continuato decisa e si è fatta tatuare pur di spendere così poco. Una volta rientrata a casa, dopo qualche ora, il tatuaggio le ha dato dei problemi, aveva iniziato a prendere infezione.

L’epilogo

La donna aveva deciso di eseguire il tatuaggio sul suo piede, ma da lì a poco l’ infezione ha iniziato a darle dolore e fastidio, tanto da essersi diramata anche sulle gambe, fino a salire al resto del corpo. Una sensazione atroce. Dopo essersi precipitata all’ ospedale di Kilmarnock, Susan ha seriamente rischiato l’ amputazione del piede, dal quale continuava a diramarsi l’ infezione. Le diverse somministrazioni antibiotiche non riuscivano a fare effetto, ma per fortuna dopo il quanto antibiotico somministrato, la donna si è miracolosamente ripresa, e l’ infezione ha iniziato pian piano a scomparire.

I soldi che Susan non ha voluto spendere per fare un tatuaggio a norma, più sicuro, in uno studio più serio e competente, sono comunque stati spesi per effetture le cure mediche che ha dovuto seguire dopo il ricovero. La terapia che aveva dovuto seguire le è costata tanto, anche se il suo piede è ancora lì, i suoi soldi e l’ arto potevano essere risparmiati con un po’ buon senso.

La donna ora sta bene, ma ha rischiato davvero tanto, e come lei molte persone che decidono di fare tatuaggi in condizioni igianico sanitarie discutibili e non a norma, rischiano di incontrare infezioni che possono peggiorare in altre problematiche. Per questo è sempre bene essere consapevoli che entrare in uno studio di tatuaggi sicuramente può essere dispendioso, ma è anche un modo per tutelarci e affidarci a persone competenti e professionali, in grado di lavorare come si deve e abbassando notevolmente la possibilità di avere problemi in futuro.

Impostazioni privacy