L’arte del ricamo come non l’avete mai considerato. E’ irresistibile

Ci sono diversi modi che dimostrano quanto una persona ami una determinata cosa, e tra queste dimostrazioni ci può essere anche un tatuaggio, che può essere realizzato con forme che richiamino quel determinato hobby e/o passione, qualsiasi essa sia.

La creatività dell’arte del tatuaggio è molto vasta, ci si può sbizzarrire con ogni forma e colore, ma anche facendo dei nostri hobby e delle nostre passioni un’opera d’ arte, un simbolo, un disegno che possa rappresentarli direttamente sulla pelle.

tatuaggi cucito
E’ un hobby vintage eppure si unisce a un’ altra arte contemporanea

Anche un’ arte antica come quella del cucito, del lavoro a maglia, del mondo tessile, ecc. può essere di grande ispirazione, per inventare elementi artistici, trasmutabili in tatuaggi molto simbolici e personali, anche grazie al fatto che queste attività hanno una vasta gamma di strumenti e accessori da utilizzare indispensabili e spesso iconici.

Il significato dei tatuaggi per chi ama le arti tessili

Le arti tessili sono molto antiche e hanno una lunga storia di uso pratico e creatività, un modo per creare e personalizzare abiti, accessori, ma può essere anche praticata per eseguire lavori su tovaglie, coperte, ecc. e può essere praticata da tutti. E’ un abilità che richiede tempo, dedizione, pazienza e molta pratica, ma una volta acquisite le conoscenze e le abilità giuste per eseguire al meglio certi lavori, diventa automaticamente un modo divertente per esprimere la propria creatività in tantissimi modi diversi per creare, personalizzare e anche riparare.

Tra i soggetti più scelti, per rappresentare questa speciale passione legata al cucito, ci sono:

La macchina da cucire: è uno strumento di grande importanza,, che riconduce subito all’ abilità legata al cucito e alla moda, uno strumento rivoluzionario, che permette di “cucire insieme” anche passato e presente, grande simbolo di creatività, rappresenta anche l’ essere capaci di creare qualcosa di unico ed esclusivo grazie alle proprie forze.

Ago e filo: rappresentano alcuni degli strumenti principali dell’ arte del cucito, indispensabili per il lavoro a mano, anche più complesso rispetto a quello eseguito attraverso la macchina da cucire, che richiede più costanza e tecnica. Questi due oggetti sono anche una metafora di connessione, forza, sono simbolo della capacità di creare qualcosa di significativo, mettendo insieme tutte le proprie forze dall’ inizio, un principio di unicità, due mezzi utili per riparare e/ o mettere insieme parti della propria vita, acquisendo la capacità di superare le sfide.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nima Ktalav (@nimketattoo)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jordanne Le Fae (@fae.tattoos)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sophie Annison (@sophieannisontattoo)

Uno o più gomitolo/i di lana: anche questo è un oggetto molto utilizzato da chi ama il lavoro a maglia, cioè lavorare all’ uncinetto, per creare diversi accessori e indumenti di ogni genere. Il gomitolo di lana può essere un ottimo soggetto da scegliere come tatuaggio. Esso può rappresentare l’ infinito, la capacità reinventarsi sempre, l’ energia e la creatività costante che, come un gomitolo, sembra non finire mai, ma anche la perseveranza di creare qualcosa di unico dal nulla, proprio come chi lavora a maglia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paulo Veiga (@o.paulo.veiga)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ✿Chel♡ (@tinymamatattoo)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Thiago Bueno (@buenotattooer)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nouvelle Rita (@nouvellerita)

Questi tre elementi possono dire tanto di una persona amante di questa straordinaria e complessa abilità del cucito. Essa può essere anche un riferimento ai tempi passati, ritenute immagini un po’ vintage, possono essere anche un chiaro riferimento verso una nonna, una madre, o qualsiasi altro parente che ama e amava svolgere questa attività, facendoci ricordare di quel che fu.