I tatuaggi possono essere l’espressione di un lato della propria personalità e possono rivestire milioni di significati diversi, ciascuno dei quali – evidentemente – strettamente legato al proprio “io”. Tuttavia, questo non significa affatto che la tattoo art non possa comunque essere “sfogata” sulla propria pelle per semplici finalità estetiche.

Insomma, anche se ogni tatuaggio è tecnicamente unico, ci sono alcune tendenze che probabilmente sono più  diffuse di altre. E anche se può esserci una linea di confine molto sottile tra cosa è popolare e cosa è un cliché, di seguito abbiamo voluto condividere alcuni tatuaggi che vengono spesso richiesti ai tatuatori.

Viaggi

Uno dei tatuaggi più richiesti è certamente quello che suggella l’esperienza di un viaggio importante. Ne consegue che gli skyline di alcune città, così come famosi monumenti o destinazioni turistiche, possono fare la loro bella comparsa sul corpo di un turista.

Tatuaggi sulle dita

Non solo i tatuaggi sulle dita sono piccoli ed economici, ma sono anche altamente visibili – qualcosa a cui molte persone sta molto a cuore! Tuttavia, molti tatuatori sconsigliano che il tatuaggio su un dito sia proprio la prima esperienza con la body art, proprio per l’alta visibilità. Non solo. Le mani sono uno dei punti che oltre ad essere particolarmente in vista, e soggetto a “usura”. È per questo motivo che il tatuaggio sulle dita è uno di quelli che sbiadisce prima.

Il rischio insomma è che ci si trovi dinanzi a un tatuaggio troppo visibile (passata l’euforia del momento) e che nell’arco di pochi mesi possa perdere il suo colore originario.

Pinterest

Alcune delle richieste di tatuaggio più comuni arrivano da Internet e, in particolar modo, da Pinterest, uno dei social network per “immagini” più popolari e più utilizzati.

Intendiamoci, non c’è niente di male! D’altronde, anche sul nostro sito abbiamo il frequente piacere di condividere con tutti i nostri lettori alcuni spunti di tattoo art. L’importante è però riuscire a fare il salto dall’ispirazione alla concretezza, cercando di sempre di personalizzare il tattoo ed evitando di domandare al tatuatore di replicarlo tale e quale sulla propria pelle.

Nome del figlio

Se da un lato il sentimento è bello, dall’altro la tendenza a tatuarsi i nomi dei propri cari è forse esagerata, secondo alcuni tattoo artist. È di fatti improbabile che dimentichiate i nomi dei vostri figli, che siano inchiostrati nella propria pelle in modo permanente o meno, e diversi tatuatori la considerano una cosa inutile.

Naturalmente, sappiamo benissimo che il motivo per cui ci si tatua il nome di una persona cara è quella di lasciare un “segno”, per se stessi e per gli altri. Ma forse val la pena “strutturare” un tattoo un po’ più originale!

Rose

Anche se belle, le rose sono alcuni dei fiori tatuati più comuni – una caratteristica che le fa sembrare leggermente meno interessanti di altri fiori.

Anche in questo caso, niente vi vieta naturalmente di poter replicare le rose sulla vostra pelle ma, ovviamente, il nostro suggerimento è quello di rendere un po’ più unico il vostro personalissimo tattoo!