Questi calciatori non hanno nemmeno un tatuaggio: alcuni ti sorprenderanno

Molto strano nel calcio odierno, ma alcuni dei più celebri giocatori non hanno nemmeno un tatuaggio. 

Nel mondo del calcio di oggi, i giocatori hanno trasformato l’arte del tatuaggio in una vera e propria tradizione, che da come abbiamo potuto vedere in questi anni, viene portata avanti dalla maggior parte dei calciatori. Raramente infatti se ne trova qualcuno che non abbia deciso di incidersi la propria pelle con qualche disegno permanente.

calciatori senza tatuaggi
Pinterest photo

Tuttavia, ce ne sono ancora alcuni che non sfoggiano alcun tatuaggio e a quanto pare, si concentrano solo sul gioco. Molti di questi infatti sono tra i più noti, vantando anche un grande seguito sui social.

I giocatori “immacolati”

Scopriamo insieme i giocatori che hanno deciso in un certo senso di andare in controtendenza e non scegliere di tatuarsi.

Mo Salah, Robert Lewandowski e Paul Pogba
Pinterest photo

Mo Salah

Partiamo da uno dei pochi calciatori di origine egiziana, ma certamente il più famoso del suo paese. La stella del Liverpool ha deciso di non farsi alcun tatuaggio. Il motivo principale per cui Salah non ha tatuaggi riguarda la sue fede: è musulmano e i disegni permanenti sono vietati nell’Islam. Infatti ci sono altri calciatori di fede islamica e che militano nei campionati più importanti a non avere nessun tattoo.

Paul Pogba

Paul Pogba, il centrocampista della Juventus, si rifiuta di portare tatuaggi sul corpo. È uno dei pochi calciatori senza.

Kylian Mbappe

Anche un giocatore del calibro di Kylian Mbappe si rifiuta di farsi tatuare. Ma chissà, in futuro potrà ricredersi e magari uno di questi giorni lo troveremo con un bel disegno permamente inciso sul suo corpo.

Andreas Iniesta

La leggenda del Barcellona Andreas Iniesta ha giocato con la squadra per ben 22 anni, ma durante tutto questo tempo non si è mai tatuato ed è uno dei pochi calciatori senza tattoos.

Gareth Bale

Il motivo per cui Gareth Bale non porta tatuaggi è che suo padre non glielo ha mai permesso. Il giocatore del Galaxy, tuttavia, ammette una volta di aver scioccato il padre quando ha indossato degli orecchini magnetici durante una cena di famiglia.

David Luiz

Anche il brasiliano David Luiz ha detto no ai tatuaggi sul corpo: è un cattolico devoto, come la maggior parte dei sudamericani, e indossare tatuaggi è proibito.

Robert Lewandowski

Nonostante abbia vinto tutto nella sua carriera, Robert Lewandowski sceglie di essere umile e si rifiuta di portare tatuaggi sul corpo. È uno dei pochi calciatori senza. Probabilmente perché l’attaccante polacco si rifiuta di sfoggiare oggetti di lusso e di compromettere il proprio corpo.

Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo è uno dei pochi calciatori a non portare tatuaggi. Il 5 volte vincitore del Pallone d’Oro non è molto interessato ai tatuaggi. Infatti, Secondo quanto dichiarato da lui stesso, non ha tatuaggi perché dona regolarmente il sangue. In un’intervista ha spiegato: “Non ho tatuaggi perché dono sangue molto spesso. “È un processo semplice e poi ti senti felice perché sai che stai aiutando un’altra persona”.

Impostazioni privacy