Nel corso del tempo il serpente ha giocato un ruolo fondamentale nella fantasia umana. Come tutti i simboli animali, il tatuaggio del serpente rappresenta tutti i tratti e gli attributi dell’essere vivente cui si riferisce: sinuoso, segreto, elegante, subdolo e seducente, i serpenti rappresentano altresì diversi aspetti psicologicamente e simbolicamente molto forti, e come simbolo di vita o spirito animale, piuttosto evocativi.

In questo articolo, cercheremo di comprendere che cosa ha significato il serpente nella storia e i vari significati culturali dei serpenti. Utilizzate queste informazioni per aiutarvi a scegliere il vostro prossimo tattoo!

Il serpente tra scienza e religione, storia e folclore

I serpenti hanno storicamente goduto di una vasta gamma di significati simbolici che sono sia di natura positiva che negativa. I serpenti hanno in ogni caso un valore fortemente simbolico in un certo numero di culture antiche e spesso giocano ruoli in storie remote, leggende, mitologia e testi religiosi. Nel corso della storia, il serpente è stato rappresentato come simbolo del male, ma è stato anche visto sotto una luce positiva, virtuosa e buona. Sia che si riferisca al male, sia che si riferisca al bene, il serpente è universalmente potente.

I serpenti sono alcuni degli animali più incompresi al mondo. Sebbene alcuni siano pericolosi, la maggior parte di loro sono innocui per gli esseri umani, tanto che di solito tendono ad allontanarsi dalla presenza umana. Insomma, se gli esseri umani vengono colpiti da un serpente, è sempre per loro autodifesa. Inoltre, un serpente è un animale molto intelligente, e sa che la pazienza viene ripagata quando caccia. Vivono nell’oscurità e cacciano di norma poco prima del tramonto. La maggior parte dei morsi di serpente avviene infatti poco prima del buio, quando sono particolarmente attivi.

Alla luce di quanto sopra, il serpente è stato a lungo simbolo di pericolo.

Un altro elemento particolarmente importante è l’abitudine dei serpenti di cambiare la propria pelle. Un atto che può rappresentare la rinascita, la trasformazione e il cambiamento. Dunque, nel tatuaggio, il serpente può rappresentare allo stesso modo un nuovo inizio di vita.

Ancora, storicamente e attraverso diverse culture, i serpenti rappresentano la fertilità e la forza vitale creativa. Dal momento che sono in grado di spogliarsi della loro pelle, sono simboli di trasformazione, rinascita, guarigione e immortalità.

Nelle antiche mitologie, il serpente è spesso anche un simbolo di conoscenza, saggezza, conoscenza e pazienza. I serpenti sono considerati sacri in un certo numero di culture diverse.

Significati del serpente

Insomma, traendo le opportune sintesi, quando si tratta dei significati dietro il tatuaggio del serpente, ne abbiamo a disposizione molti, sia positivi che negativi:

  • Protezione
  • Cambiamento
  • Conoscenza
  • Saggezza
  • Forza
  • Autorità
  • Intelligenza
  • Tentazione
  • Morte
  • Rinascita
  • Consapevolezza
  • Pazienza
  • Equilibrio
  • Guarigione
  • Grazia
  • Organizzazione

A voi la scelta di personalizzarne l’aspetto e il simbolismo che volete evocare!