Oltre all’uniforme e ad altri elementi generali, uno degli altri modi in cui è possibile identificare un soldato è attraverso i tatuaggi sul suo corpo. Anche se non tutti hanno tatuaggi, molti soldati ne hanno uno o pochi, generalmente di grande significatività per chi li indossa.

Anche se nessuno sa esattamente quando questi simboli sono nati, le prove storiche dimostrano che sono antichi tanto quanto l’idea stessa di forza militare e di guerra. Tuttavia, nei primi tempi i tattoo non avevano alcun senso significativo, ma spesso erano obbligatori per ogni soldato, in modo che potessero essere identificati facilmente.

Da allora la situazione è evidentemente cambiata, e non è obbligatorio per un soldato averne uno. Tuttavia, una buona parte dei soldati preferisce ancora averli. Ma perché? Cosa significano questi tatuaggi?

I significati dei tatuaggi militari

Come ogni altro tatuaggio, il significato di questi tatuaggi dipende dalla persona che li ha fatti, dal perché li ha fatti e, a volte, dalla parte del corpo che li ritrae.

Tuttavia, il significato più comune di questi simboli è la voglia di comunicare l’avercela fatta. Essendo sopravvissuti al duro addestramento ed essendo qualificati per servire nelle strutture militari, molte persone si fanno questi tatuaggi proprio come segno dei loro successi.

In altre parole, il tatuaggio militare è un segno che si è un soldato, o che lo si era volta, e si desidera rammentare tale appartenenza.

Un altro significato comune è il ricordo degli amici persi in battaglia. Quando si presta servizio nell’esercito è normale sviluppare stretti rapporti con i membri della propria unità e, come è nella natura di ogni guerra, non tutti riescono sempre a tornare a casa.

Per onorare gli amici persi in battaglia, i soldati si fanno questo tatuaggio che ricorda per sempre i loro compagnia che hanno perso la vita nelle missioni di guerra.

Non solo. A volte questi tatuaggi servono ad identificare i ranghi all’interno dell’esercito. Se un soldato viene promosso a un grado superiore, potrebbe dunque avere lo spunto utile per farsi un bel tatuaggio militare associato a quel grado. In altre culture, alcuni secoli fa, la promozione ad un rango superiore nell’esercito era addirittura indicata proprio con un tipo specifico di tatuaggio. Anche se da allora questo è cambiato, alcuni soldati mantengono ancora questa tradizione.

In aggiunta a ciò, giova rammentare che questi tatuaggi sono anche un segno di amore e di fedeltà al proprio Paese. Ci sono poche altre professioni, se non addirittura nessuna, che valgano la lealtà verso il proprio Paese più dell’appartenere all’esercito. Per ricordare sempre a se stessi il motivo per cui si è soldati e per trarre ispirazione da ciò per cui si lotta ogni giorno, molti soldati decidono dunque di tatuarsi.

Tipologie di tatuaggi militari

Come risulta essere intuibile, al giorno d’oggi esistono centinaia di diverse tipologie di tatuaggi militari, che si rifanno a eventi presenti o, più favorevolmente, a quelli passati.

Per esempio, molti tatuaggi militari moderni possono essere fatti risalire alla guerra civile americana, dove sia i soldati confederati che quelli dell’Unione avevano tatuaggi che simboleggiavano a quale parte erano fedeli. Tuttavia, è bene affermare che ogni guerra ha sviluppato i suoi stili e i suoi tipi di tatuaggio.

Nella nostra gallery odierna, una piccola panoramica su alcuni dei migliori modelli!