tatuaggi-donna-consigli

I tatuaggi sono un fenomeno di gran moda da diversi anni a questa parte e… se in passato erano il simbolo di bande criminali o di galeotti, oggi è evidente che i tattoo non siano più un tabù.

I tatuaggi sono oggi interpretati come vere e proprie forme di body art. E sono anche un ottimo modo per comunicare, considerato che possono avere un grande significato emotivo.

Ad ogni modo, è pur vero che i tatuaggi sono comunque un impegno notevole e innegabile. L’inchiostro del corpo è permanente, e una volta che ci si fa un tatuaggio, non si può più tornare indietro (o quasi).

Quindi, prima di decidere il tatuaggio, è bene dare uno sguardo alle seguenti linee guida per i tatuaggi per donne. Diamoci un’occhiata!

Scegliere le giuste ragioni

Come abbiamo già ricordato, i tatuaggi sono un impegno significativo. Se dunque hai intenzione di fartene fare uno, fallo per le giuste ragioni! Queste potrebbero includere un bel ricordo o l’amore per una persona, o magari il voler ritrarre qualcosa che ha un senso importante nella tua vita.

Considerare la soglia del dolore

Farsi un tatuaggio fa molto più male su alcune parti del corpo che su altre. Di norma le parti del corpo come la gabbia toracica e le caviglie, fanno molto più male quando vengono tatuate, considerato che sono aree più vicine alle ossa e hanno molte terminazioni nervose.

Aree come la parte superiore esterna della coscia e gli avambracci fanno molto meno male: il motivo è, evidentemente, che queste aree hanno un sacco di grasso disponibile! Quindi, se hai una soglia del dolore bassa, opta per un tatuaggio in una di queste aree.

Non tatuarsi nei giorni vicini al ciclo

Questa è una regola del tatuaggio che non molte donne conoscono. Quando sei vicina al ciclo, il corpo è più sensibile al dolore e, quindi, farsi un tatuaggio può fare molto più male quando si è in sindrome premestruale. Meglio attendere qualche giorno!

Essere sicura di se stessa sul posizionamento del tattoo

Il posizionamento di un tatuaggio è un elemento essenziale per la buona riuscita di questa opera. I tatuaggi in alcune aree particolari sono considerati fuori moda (si pensi quelli nella parte molto bassa della schiena). Naturalmente, non ci sono zone che siano in assoluto più o meno accettabili: dipende solo da ciò che vuoi esprimere!

I tatuaggi possono rovinarsi in gravidanza

Se stai pensando di avere figli, pensa con attenzione a un eventuale tatuaggio addominale. I tatuaggi sull’addome perdono la loro forma quando una donna rimane incinta e, dopo, raramente tornano alla loro forma “normale”. Questo vale anche per i tatuaggi sul seno o vicino al seno.

Non mettere il nome di un partner (o quasi)

Anche se può sembrare un suggerimento ovvio, in realtà molte persone commettono l’errore di tatuarsi il nome del partner sul proprio corpo. Anche se le persone possono essere sicure al cento per cento che non si lasceranno mai… tutto è possibile.

Non copiare un tatuaggio di una celebrità

Potrai anche amare un particolare vip, ma questo non significa che devi copiare i suoi tatuaggi. I tatuaggi di una celebrità avranno un significato per loro, non per te!

Valutare i costi

I tatuaggi non sono a buon mercato, e se un posto sta cercando di “venderti” un tatuaggio a buon mercato o con “inchiostro gratis”, è probabilmente troppo bello per essere vero. Farsi fare un piccolo tatuaggio da un artista di fama e da uno studio pulito può costare molto. Ne vale la pena? Forse si, ma pensaci un po’!

Non tatuarsi in modo impulsivo

Come abbiamo sottolineato, farsi un tatuaggio è qualcosa di permanente. Quindi, non prendere questa decisione in modo impulsivo o quando non sei sobria. Pensaci invece a lungo e intensamente, e fai sì che farsi un tatuaggio sia una decisione calcolata e consapevole.

Farlo senza rimpianti

La regola più importante per farsi un tatuaggio è essere sicura della propria decisione. Quando ti fai un tatuaggio, fallo senza alcun dubbio, in modo che non te ne possa pentire in seguito!

Speriamo che questi brevi suggerimenti ti siano stati d’aiuto. Facci sapere che cosa ne pensi!