Prima di prendere la decisione di farsi un tatuaggio, è bene essere pienamente consapevoli di tutti i possibili rischi per la salute, associati a questa fantastica pratica di body art.

Anche se i rischi sono minimi, è comunque bene prenderne la giusta consapevolezza, considerato che c’è una piccolissima possibilità che possano verificarsi, soprattutto se il tatuatore non è un professionista e se non si seguono le indicazioni del proprio artist.

Ricordiamo infatti che le pratiche di tatuaggio non sterili possono portare alla trasmissione di organismi infettivi, come l’epatite B. E che dunque, per limitare il rischio, è sempre fondamentale ricorrere a uno studio di tatuatori professionale, che possa garantire il rispetto di tutte le indicazioni sanitarie previste dalla legge.

Assicurati inoltre di seguire le istruzioni esatte sulla cura del tuo nuovo tatuaggio. Ricorda che in seguito a un tatuaggio la pelle sarà più delicata, e che il tatuaggio è una sorta di “ferita” che necessità una fase di guarigione che può durare alcune settimane dopo la sessione di realizzazione. Quindi, è opportuno assicurarsi di prendersene cura con attenzione.

Un’altra cosa da considerare sono le reazioni allergiche al pigmento. Se sei a conoscenza di eventuali allergie, assicurati di condividerle fin da subito con il tuo tatuatore di riferimento.

Naturalmente, il nostro consiglio non può che essere quello di avvicinarti a questa pratica con la giusta attenzione. Fai una in alcuni studi di tatuatori professionali, parla con loro e senti che cosa ti dicono. Dopo 2-3 colloqui dovresti essere in grado di comprendere quale ti ispira maggiormente fiducia, e quale ti propone le maggiori garanzie.

Infine – ed è forse la cosa più importante da ricordare quando si fa un tatuaggio – NON lasciare che un amico provi a tatuarti e non ricorrere mai a un tatuatore non professionista. Lascia invece che siano le persone autorizzate ed esperte a farlo: hanno la formazione e la licenza per fornirti un servizio pulito e sicuro, e metterti al riparo da ogni possibile inconveniente.