Il tatuaggio con il girasole è una scelta molto comune, soprattutto nel pubblico femminile. Grazioso e ricco di significati, diffuso ovunque nel mondo, è una delle declinazioni floreali più apprezzate. Ma da dove arriva questo tattoo? Perché farsi un bel tatuaggio con il girasole potrebbe essere la scelta più opportuna per poter manifestare le proprie emozioni e le proprie sensazioni?

Cerchiamo di scoprirlo insieme, introducendo questa scelta di sicuro successo e i significati che si celano dietro di essa!

Tatuaggio con i fiori

Il tatuaggio si è da tempo evoluto come un modo per esprimere se stessi, e non solo una forma di moda e di affermazione artistica. In tale ambito, e soprattutto  se già siete alla ricerca di un tatuaggio che abbia un significato speciale per voi, allora i fiori sono una delle scelte migliori: ogni fiore ha infatti un significato molto speciale, e sono tantissimi gli spunti che potreste cogliere (è proprio il caso di dirlo!) per poter tatuare un bel fiore sulla vostra pelle.

Per esempio, molte persone scelgono i fiori sulla base del proprio mese di nascita (ovvero, un fiore che sboccia proprio nel periodo del compleanno) mentre altri ricorrono alla scelta di un fiore sulla base dei suoi significati storici e religiosi. E il tatuaggio con il girasole che significati riveste?

Significati tatuaggio girasole

I girasoli rappresentano Clytie, una ninfa d’acqua della mitologia greca, trasformatasi in questo fiore dopo aver pianto la perdita del dio greco Apollo, che era il suo unico vero amore. È per questo motivo che Clytie, dopo aver assunto la forma di un girasole, si rivolge sempre dove si trova il Sole, sperando che Apollo, il dio del Sole, ritorni e si ricongiunga di nuovo con lei. Anche Dafne, un’altra ninfa ancora più celebre, viene tradizionalmente associata al girasole.

Chiarita l’origine leggendaria di questo fiore, giova rammentare come in molte parti del mondo, come in Cina, i girasoli significano lunga vita e fortuna, e proprio per questo sono considerati un simbolo di buon auspicio. Il colore giallo del fiore è destinato a rappresentare l’intelligenza e l’energia, così come la felicità e la positività. Nel cristianesimo, il girasole simboleggia l’amore di Dio sul suo popolo, divenendo così un segno della fede immutabile dei cristiani, tale da guidare la loro anima verso il cielo.

Insomma, il girasole è talmente popolare nel mondo del tatuaggio non solo perché è esteticamente molto bello, bensì perché è profondamente intriso di simbolismo.

I girasoli sono dunque sempre più popolari come design per il tattoo, e grazie ai loro colori mozzafiato e al loro aspetto unico, sono una  scelta di sicuro effetto per tutti coloro i quali ambiscono a disporre di un tatuaggio mozzafiato!

Se a quanto sopra aggiungete poi che il girasole è considerato una fonte di energia, di vita e di felicità, poiché si associa al sole – la principale fonte di luce naturale ed energia per la maggior parte degli esseri viventi, dovreste aver compreso perché i girasoli hanno un seguito piuttosto importante in tutto il mondo. E voi, vi farete tentare da questo bellissimo fiore?