Un tatuaggio alla pesca è una scelta deliziosa per gli amanti della frutta e… non solo. Sotto la sua pelle vellutata la pesca nasconde infatti un vero “tesoro” per la nostra salute: la pesca contiene molte vitamine che contengono l’invecchiamento prematuro e la degenerazione dei tessuti. Rafforza il nostro sistema immunitario e, come qualsiasi altra frutta o verdura, ci aiuta a vivere più a lungo e meglio. Dunque, se siete innamorati della pesca, vi piace il suo gusto e magari avete sempre sognato di tatuarvela… siete nel posto giusto!

In questo articolo, infatti, daremo uno sguardo alla storia della pesca, alle sue caratteristiche e al suo significato simbolico. Curiosi?

La storia della pesca

La pesca è un piccolo frutto dall’odore e dal sapore delizioso. Ha una profonda fessura che va dall’alto verso il basso su un lato. La sua buccia è sottile, delicata, leggermente pelosa, gialla / rossastra. La pesca ha un seme marrone e duro, che sembra una grande mandorla. La polpa è giallastra con un odore e un sapore davvero piacevoli.

Non tutti sanno che la pesca si è inizialmente sviluppata in Cina. Tuttavia, gli antichi Romani la importarono dalla Persia con particolare successo. E molti non sanno che la parola “pesca” deriva dal latino “Malum Cotoneum“, che originariamente significava “mela cotogna”. Il perché è semplice: per rendere il frutto più resistente a varie malattie e parassiti, fu sperimentato il suo innesto in alcuni alberi, e in particolar modo sulla mela cotogna.

Un frutto delizioso

Probabilmente sapete che potete usare la pesca per preparare succhi, marmellate e dolci vari. Ma quello che forse non sapete è che la pesca ha anche caratteristiche curative e protettive. Le persone hanno usato le pesche per questi motivi per molto tempo.

In sintesi, è bene ricordare che la pesca contiene ampie dosi di vitamine A, C ed E, che agiscono come ossidante nella lotta contro i radicali liberi. Queste molecole nocive causano un processo distruttivo nelle nostre cellule, aumentando così il rischio di cancro, Alzheimer, cataratta, invecchiamento precoce e altre malattie degenerative. Le vitamine nella pesca combattono le molecole nocive e ci impediscono l’invecchiamento. Aiutano anche a mantenere in ordine il nostro sistema immunitario, aumentando così la sua capacità di combattere le infezioni!

La pesca è anche ricca di minerali come il potassio, che regola la pressione sanguigna. Il fosforo, elemento cruciale per il cervello e il sistema nervoso, e infine il magnesio, che aiuta a prevenire la stanchezza, mal di testa, ansia e stress.

Come se non bastasse, la pesca aiuta anche il nostro sistema digestivo perché aumenta la produzione di bile e la digestione dei grassi. Gli esperti consigliano di bere succo di pesca per coloro che soffrono di calcoli renali o della cistifellea, perché aiuta a dissolverli. I vantaggi si estendono anche alla nostra attività intestinale, riducendo la quantità di zucchero, quindi è perfetta per le persone con diabete. Infine, ma non meno importante – a causa della sua elevata quantità di fibre, la pesca aiuta anche a combattere la costipazione.

Significato del tatuaggio della pesca

Grazie al suo sapore delizioso, molte leggende hanno attribuito alla pesca un vero e proprio simbolo di longevità e di immortalità. Nella mitologia cinese, la pesca ha una virtù mistica, tanto che chi la mangia può raggiungere l’immortalità. Possiamo trovare altresì la pesca come simbolo di vita lunga e felice, tanto che in Cina appare spesso su mobili, pitture e ceramiche.

Nel frattempo, in Corea, la pesca è un simbolo di felicità, longevità e prosperità. Anche se simboleggia buona fortuna, in alcune occasioni può avere anche un significato negativo. Quando i coreani onorano i morti, cercano di tenere lontana la pesca, perché credono che abbia il potere di respingere gli spiriti.

Anche se è più popolare tra le donne, la pesca sembra essere un tattoo gettonato anche dagli uomini. In ogni caso, di solito le persone scelgono tatuaggi colorati o anche iper-realistici di piccole dimensioni. I posizionamenti più popolari sono fianchi, avambracci, pancia, petto e piedi.

E voi da che parte state? Quali sono le vostre opinioni sui tatuaggi con la pesca? Avete mai pesato di tatuarvi una pesca sul vostro corpo? E in quale posizione preferenziale?