Quando si tratta di scegliere un simbolo “marittimo” d’epoca, o old style, la sirena è sicuramente una scelta al top! Questo tatuaggio, così frequente nella vecchia scuola, è infatti diventato popolare tra i marinai all’inizio del 1900, in linea con le proprie radici, che tendevano a gettonare maggiormente alcuni simboli nautici come le navi, le ancore o le stelle marine.

Ma che cosa significa tatuarsi una sirena sulla pelle? Quali sono i principali simbolismi dietro questo tattoo? E quale è la sua storia?

I tatuaggi con la sirena: un po’ di storia

La sirena è una figura antica nelle mitologie di molte culture del mondo. In linea di massima, anche se le leggende e il folklore varia sensibilmente a seconda della zona del Pianeta a cui ci riferiamo, la sirena è spesso associata ai marinai e alle acque aperte. Nella maggior parte delle storie di un tempo, le sirene attiravano i marinai con il loro bel canto, il loro aspetto e i loro modi seducenti. L’obiettivo è però ben poco meritevole: questa attrazione servirebbe semplicemente a uccidere i marinai prendendo loro i tesori.

In particolare, sono due le importanti e antiche civiltà che citano esplicitamente le sirene nei propri miti: i Greci e i Romani. In particolare, i Greci credevano che le sirene fossero state create dall’unione di dei e creature marine: secondo i loro miti, le sirene aspettavano i marinai sugli scogli per attirarli con le loro tentazioni fino alla morte.

Si ritiene, in generale, che le sirene possano essere viste solo alla luce della Luna, apparendo al tramonto e scomparendo all’alba.

Come tatuarsi una sirena

Passiamo ora a comprendere quali sono le principali opzioni di design del tatuaggio con la sirena.

Non sfugge, innanzitutto, che le sirene siano di solito belle, con capelli lunghi e fluenti. È per questo che la maggior parte dei tatuaggi delle sirene le ritraggono con un corpo esile, capelli lunghi e giovane età. Tuttavia, qualcuno va in controtendenza, e sceglie diverse dimensioni, forma, età o colore, semplicemente sulla base di quelli che sono i propri gusti.

Di norma, inoltre, le sirene sono spesso ritratte con altri simboli marittimi come le stelle marine, le ancore, le navi o i fiori tropicali. Possono essere ritratte nuotando nell’acqua o sedute sulle rocce, in “topless” o con conchiglie o capelli lunghi e fluenti che coprono il seno. Ancora, possono essere raffigurate in modo realistico o come personaggi dei cartoni animati (Ariel de La Sirenetta!).

Tra gli accessori che potrebbero portare con sé, a volte le sirene vengono ritratte con dei pettini d’osso di pesce, un antico simbolo di potere e forza femminile, o conchiglie del mare come gioielli. Possono anche essere ritratte con specchi, in associazione con un simbolismo lunare.

A volte, è possibile anche ritrarre delle sirene malvagie, con capelli rossi fuoco, che esplodono intorno al loro corpo come fiamme, e con espressione malevola sul proprio viso. Alcuni tatuaggi possono inoltre mostrare la sirena con poteri naturali, come le onde in movimento in seguito ai loro gesti.

I significati dei tatuaggi con la sirena

Generalmente il tatuaggio della sirena richiama alla mente una figura femminile forte, libera, indipendente e autonoma. A causa del legame della sirena con il mare, questo disegno può anche simboleggiare la natura, l’intuizione, la nascita o la rinascita, e la creazione. Dal momento che è spesso raffigurata nell’intento di adescare marinai, potrebbe anche rappresentare pericolo, seduzione e sessualità.

Non solo. Spesso chi si tatua una sirena lo fa per cercare di comunicare indipendenza, libertà, mistero, connessione con il mare, con le onde, con il flusso degli eventi. Alcuni invece credono che la sirena rappresenti la magia!

Complessivamente, il tatuaggio con la sirena rappresenta tutto ciò che riguarda la donna, come:

  • seduzione,
  • sessualità,
  • persuasione,
  • emozione,
  • gentilezza,
  • intuizione,
  • libertà,
  • indipendenza,
  • mistero,
  • creazione.

E voi che ne dite? Vi piace questo tattoo?