Prima1 of 41
Sfoglia la gallery

tatuaggi-blu

Il tatuaggio monocolore si poggia generalmente sulla presenza del nero sulla propria pelle. Ma avete mai pensato di “cambiare” questo genere di approccio, e andare invece a preferire un bel colore blu, scegliendo una delle tante tonalità che possono caratterizzare la nostra pelle? Si tratta di una scelta di sicuro successo e di sicura tendenza, che riuscirà certamente ad accompagnarvi anno dopo anno nella definizione di una body art straordinariamente seducente e accattivante, che vi consigliamo dunque di valutare in queste poche righe a nostra disposizione, e con le oltre 40 foto che di seguito abbiamo scelto di condividere con tutti voi. Pronti?

Il blu: una scelta che non delude

Il fatto che il blu sia una scelta in grado di non deludere nessuna aspettativa è un dato di fatto, e sarà d’altronde sufficiente dare uno sguardo alla gallery di cui sotto per saperne un po’ di più. Dunque, se fino ad oggi eravate abituati a vedere i tatuaggi realizzati con inchiostro nero, soprattutto per i bordi, preparatevi a cambiare opinione, visto e considerato che già nel corso degli ultimi anni, grazie alle nuove correnti artistiche in materia di tattoo, sono stati davvero molti gli appassionati che hanno scelto di farsi un tatuaggio blu.

insanely-gorgeous-blue-tattoos-in-trend-32

Come risulterà ben intuibile dando uno sguardo alla gallery che sotto abbiamo scelto di condividere con tutti voi, l’effetto a colpo d’occhio sarà di grande interesse e, probabilmente, un po’ più delicato rispetto a quanto non avvenga con un tatuaggio con outlines nere, che potrebbe contrastare troppo drasticamente con le carnagioni più chiare. Il blu si presta inoltre molto bene a contraddistinguere motivi floreali e altre composizioni più o meno complesse, conferendo a qualsiasi scelta un risultato diventa eccezionale!

Il blu: che significati ha?

Quello che molte persone non sanno è, tuttavia, che il blu è sicuramente uno dei colori più ricchi di sfumature e di significati. Togliendovi qualche piccola curiosità su di esso, non possiamo che ricordare come il suo significato storico non sia sempre stato connotato positivamente: per i romani, ad esempio, il blu era il colore degli occhi dei barbari, mentre per i greci era il colore del malessere, dei cianotici. Con l’arrivo della cultura cristiana la percezione di questo ha subito dei cambiamenti, tanto che questo tono è diventato assimilabile al colore della vergine Maria e pertanto, simbolo di pace, di calma e di serenità. Ulteriormente, per gli antichi egizi era il colore della spiritualità e dell’introspezione, mentre in Oriente il blu era considerato un portafortuna, in grado di proteggere dal malocchio.

insanely-gorgeous-blue-tattoos-in-trend-37

Di contro, è anche vero che spesso blu è sinonimo di tristezza: in inglese il termine “I’mfeeling blue” è utilizzato proprio per poter esprimere malinconia. Ma il blu è anche il colore del sangue reale e nobile. E magari molti di voi non sanno perché: prima che l’abbronzatura diventasse qualcosa da ricercare e a cui ambire, essere abbronzati indicava che si era lavoratori della terra. Invece, i nobili amavano mostrare il proprio pallore: e quando la pelle diventa estremamente bianca, le vene superficiali che sono visibili a occhio nudo sono generalmente di colore blu!

40+ tatuaggi da ammirare

Vi lasciamo ora con una bella serie di tatuaggi di colore blu che vi consigliamo di ammirare e di condividere con le vostre amiche. Vi renderete facilmente conto di quanto possano essere varie le opportunità ora concesse, e quanto possa essere semplice cercare di individuare quello che fa per se stesse. Cercate inoltre di concentrarvi non solamente sull’armonia delle linee o sull’impatto del disegno grafico, quanto anche – e soprattutto – sull’effetto che vi fa il colore blu. Che ne pensate? È una bella cromia da sfruttare per la vostra body art?

insanely-gorgeous-blue-tattoos-in-trend-1

Prima1 of 41
Sfoglia la gallery