Prima1 of 33
Sfoglia la gallery

tumblr_m62y3dj5fp1qfbwmco1_1280

Il tatuaggio con il teschio anche se spesso può avere un aspetto un po’ strano e un po’ tetro, in realtà racchiude diversi significati esoterici, molto profondi a livello psicologico. Di solito i tatuaggi con i teschi sono abbastanza grandi. Originariamente il tattoo con questo soggetto richiama le tribù africane, aborigene australiane e quelle precolombiane. I teschi di morti, così come quelli messicani, rappresentano simbolicamente valori e concetti importanti per le popolazioni, per questo rappresentazioni simili vengono tenute ben visibili alle entrate dei villaggi o all’ingresso della propria abitazione.

Questi fungono da guardiani per scongiurare che il male possa entrare. In questo modo gli spiriti dei defunti e degli Avi di famiglia, ai quali di solito appartenevano i teschi, potessero fare la guardia ai propri cari, anche se non erano più fisicamente presente realmente. In alternativa è uso comune che i teschi dei propri cari vengano tatuati sul corpo, in questo caso al senso di sicurezza, si aggiunge una sorta di ricordo e onorificenza: per onorare la vita e quindi anche la morte, che per queste culture rappresentano semplicemente due facce della medesima medaglia.

Tatuaggio teschio messicano: perché sceglierlo

Fra i tatuaggi con i teschi quello sicuramente più carino e vivace è il tatuaggio teschio messicano. La vivacità è motivata dal fatto che si desidera che spicchi all’occhio. Anche i teschi che venivano dipinti alle entrata di casa venivano resi accesi di colori e magari gli si facevano assumere ghigni strani affinché fossero notati dagli estranei, il messaggio era una sorta di minaccia in caso di cattive intenzioni di questi. Il tatuaggio teschio messicano rappresenta egualmente un allarme e un consiglio a stare lontani. Scegliere un tatuaggio con un teschio di questo tipo può essere fatto per esempio se si è tipi solitari, o anche se si intende fare un qualcosa di spirituale. Il teschio infatti rappresenta sì la morte, ma anche l’immensità e l’eternità: le ossa hanno bisogno di centinaia di anni per essere distrutte.

Farsi un tatuaggio teschio messicano vuole anche dire cercare una connessione con i propri avi. Questi, venuti al mondo e poi trapassati prima di noi, sono spariti dalla realtà, ma con un simbolo è possibile creare un contatto con loro, superando spazio e tempo. L’idea è un po’ quella dell’opera letteraria di Amleto, dove il protagonista parla proprio con un teschio di un servitore morto che rinviene all’interno di una tomba. I teschi sono anche degli strumenti di intimidazione storicamente, infatti spietati dittatori raccoglievano teschi e li appendevano come trofei, così come si fa con le teste di animale, in segno di potere, cattiveria e superiorità.

Pensiamo per esempio a Dracula, un personaggio storico che è a tutti noto e che è diventato famoso per disseminare il terrore mettendo lungo le strade teste di nemici infilzate su bastoni. Un tatuaggio teschio messicano quindi può rappresentare decisione, forza, intimidazione. Se questo simbolo viene altrimenti visto in chiave celtica, tenete presente che questa popolazione vedeva nel teschio un simbolo di permanenza dello spirito e dell’anima.

Significato del tatuaggio teschio messicano

Il tatuaggio teschio messicano ha differenti significati, tante quante sono le interpretazioni che vengono date del teschio nelle diverse culture. Tra queste sfumature di significato:

  • trapasso, mortalità
  • potere, intelletto
  • protezione
  • attenzione, allarme, intimidazione

Il cranio è considerato anche il trono dell’intelligenza superiore, quindi simbolo della coscienza, della razionalità, dell’ingegno umano e della prudenza. Il teschio è di solito un simbolo iconografico che si usa per distinguere l’uomo dalle bestia. Questa parte dello scheletro è anche l’ultimo delle ossa che si disgrega rispetto agli altri, perché ha una durezza davvero incredibile, restando più di qualunque altro osso, intatto. Un tatuaggio teschio messicano viene fatto per ricordare una persona defunta e onorarla.

Il tatuaggio teschio messicano: teschio di zucchero

I teschi messicani sono anche denominati teschi di zucchero e fanno parte della tradizione messicana riguardante il culto dei morti. L’intento di un tatuaggio teschio messicano non è di certo quello di invocare tristezza e lutto come accade spesso nella tradizione occidentale. I teschi anzi con i colori vivaci e allegri esorcizzano la morte.

Il giorno dei morti in Messico vengono dipinti questi simboli un po’ ovunque per celebrare i defunti: il senso è quello di omaggiare gli spiriti dei trapassati, i quali si crede, vanno a far visita alle loro famiglie proprio durante questi giorni. Le porte dell’aldilà si aprono nella notte del 31 ottobre: le anime tornano alle famiglie per tutti i giorni della festa; così anche quelle degli “angelitos”, i bambini morti tornano dalle madri, questi però solo per 24 ore. Il termine teschio di zucchero deriva dall’usanza di preparare caramelle a base di zucchero a forma di teschio durante questo periodo.

La festa per “el dia de los muertos” spesso dura anche tutto il mese di novembre. Questa manifestazione popolare è vissuta in modo molto partecipativo dagli autoctoni messicani e la vivono con celebrazioni e sfilate. Le rappresentazioni della morte in questo mese sono in tutti i paesi e città, per esorcizzare i pensieri negativi e la morte in genere. Originariamente quindi, andando a vedere il teschio di zucchero, non è per nulla un tatuaggio banale, ma anzi celebra il legame con una persona defunta. I colori vivaci richiamano l’idea secondo la quale nell’aldilà i nostri cari stiano vivendo una vita parallela felici e beati.

Particolarità del tatuaggio teschio messicano

I teschi messicani, anche noti come Calavera, non sono semplici teschi bianchi come siamo abituati ad immaginarli, ma di solito vengono arricchiti di molti particolari decorativi colorati, simpatici e minuziosi, sempre simbolici. Si va da fiori di marigold, che sono simbolo di vita, a ragnatele che invece in pieno contrasto simboleggiano la morte. Non è raro che con il teschio messicano vi sia anche una candela accesa, magari all’interno di un occhio. La candela indica il ricordo della persona. I colori sono per esempio il giallo, il blu, il verde e l’arancione: il teschio è variopinto e vivace. Ogni sfumatura di colore e ogni particolare ricorda ai vivi che i morti, non sono davvero morti, ma che stanno solamente vivendo la loro vita ultraterrena, felici e spensierati. Un tatuaggio teschio messicano non è raro che riporti a fianco il nome della persona da onorare e ricordare.

Il disegno di rose e pitture sul viso rappresenta la lotta interiore tra la bellezza della vita e la bruttezza del decadimento e della morte. Dopo una bella vita quindi, ribadiscono questi simboli, arriva comunque la morte, ma che non è brutta e temibile come si crede. I tatuaggi teschi messicani vengono abbelliti con molti disegni, anche personali, perché il legame con una persona morta ognuno l’ha da sé.

Con il tempo il tatuaggio teschio messicano è diventato un tatuaggio Old School ormai: se inizialmente era un soggetto al di fuori dei canoni, possiamo dire che oggi è molto in voga ed è diventato un punto fermo nella cultura dei tatuaggi. Molti tra i migliori painter tattoo negli ultimi anni hanno rivisitato i teschi messicani in chiave personale, dando vita a nuovi elementi che fanno tendenza.

tumblr_m62y3dj5fp1qfbwmco1_1280

Prima1 of 33
Sfoglia la gallery