Tatuaggi schiena, ecco come scegliere gli stili migliori per uomo e donna!

Ecco i migliori tatuaggi schiena del momento e come potete arrivare pronti a questa importante decisione di body art: consigli e foto tutte da guardare!

I diamanti possono essere per sempre ma… i tatuaggi non sono certo da meno! Ed è proprio per questo motivo che sarebbe opportuno cercare di individuare il vostro prossimo tatuaggio con la cura e lo stile che andreste a riporre nel compimento di un importante investimento.

Se infatti un bel tatuaggio è in grado di apprezzare ulteriormente la bellezza del proprio corpo, rendendolo più carico di significato e di sensualità, è anche vero che un cattivo tatuaggio può dare alla gente un’impressione sbagliata su di voi, o trasformare il vostro corpo in un perpetuo pentimento. Come se non fosse abbastanza, non riporre la giusta attenzione in un tatuaggio potrebbe anche esporvi a rischi potenzialmente pericolosi per la salute.

Un tatuaggio sulla schiena

Se la vostra intenzione è quella di realizzare un buon tatuaggio, il punto di partenza non può che essere rappresentato dalla scelta del miglior tatuatore per le vostre esigenze.

Scegliere un artista del tatuaggio è infatti fondamentale, poiché solo lui potrà guidarvi attentamente nella selezione di un disegno adatto a voi, o crearne uno su misura sulla base delle vostre idee. Potete dunque usare alcuni dei campioni presenti nel suo studio per guidarvi alla realizzazione di un design unico, con il consiglio di personalizzare attentamente il modello, al fine di evitare di vederlo identico sulla pelle degli altri.

Tenete anche conto che a molti artisti del tatuaggio non piace copiare direttamente il lavoro di un altro tatuatore, e che inoltre alcuni disegni potrebbero non essere interamente riproducibili.

Fidarsi del tatuatore

In secondo luogo, vi ricordiamo come sia importante ascoltare il vostro tatuatore di riferimento se raccomanda modifiche al design dei vostri sogni. L’obiettivo del tatuatore è sicuramente quello di rendervi più felici per gli anni a venire, ma un ago non è una bacchetta magica: l’inchiostro nella pelle è uno strumento per arrivare all’obiettivo desiderato, e molto spesso chi vuole sottoporsi a un tatuaggio non ha tutta la conoscenza per poterci giungere in autonomia.

Dunque, solo un buon artista del tatuaggio sarà in grado di aiutarvi a ridurre il divario tra ciò che avete in mente e ciò che è fisicamente possibile. Purtroppo, infatti, a volte le persone che desiderano tatuarsi hanno delle aspettative irrealistiche, con la conseguenza che i tatuatori hanno bisogno di spiegare loro come arrivare a disporre di un tatuaggio che possa renderli davvero felici, e che possa mantenere un bell’aspetto nel tempo.

Ad esempio, le dimensioni e la posizione di un tatuaggio richiedono spesso modifiche che il cliente non può prevedere. Insomma, per ottenere buoni risultati spesso bisogna scendere a compromessi, con il risultato scelto che alla fine potrebbe essere più nero, più audace o più grande di quanto il cliente potesse immaginare.

Chiarito quanto sopra, è sbagliato ipotizzare che un tatuatore sia il migliore della piazza in qualsiasi tipo di design. Se ad esempio state cercando un ritratto fotorealistico da imprimere sulla vostra pelle, non programmate un appuntamento con qualcuno che è specializzato nella vecchia scuola. Domandate dunque ad amici e conoscenti i riferimenti di qualche tatuatore, se vedete qualcosa che vi piace. Potete anche frequentare eventi e fiere dei tatuaggi, oppure dare uno sguardo a libri e siti web come il nostro!

La schiena è il posto migliore per un tatuaggio?

Una volta che avrete scelto il vostro capolavoro da imprimere sulla pelle, rimane il problema di dove posizionarlo.

Ebbene, anche in questo caso è il tatuatore l’esperto che potrà darvi i migliori suggerimenti. Pertanto, ascoltate i suoi consigli, considerato che solo l’artista del tattoo conosce quali siano le conseguenze del tatuaggio in ogni parte del corpo.

In ciò, la schiena gioca un ruolo molto importante. Si tratta infatti di una zona molto ampia da tatuare, e anche di una zona piuttosto “nascosta”. Ricordate infatti che i tatuaggi molto visibili potrebbero cambiare il modo in cui verrete guardati e percepiti, e non importa quanto siano ben fatti! Molti posti di lavoro non ammettono dipendenti con tattoo visibili, mentre la schiena è sufficientemente celata da potervi mettere al riparo da qualsiasi rischio professionale.

Come arrivare pronti al tatuaggio

Scelto il disegno e chiarito che la schiena può rappresentare un ottimo luogo dove potersi tatuare, si passa alla fase operativa, prenotando il proprio appuntamento.

Domandate un preventivo puntuale, e non sorprendetevi se il prezzo risulterà maggiore delle vostre aspettative: ricordate sempre che si tratta di un investimento duraturo in qualità e qualcosa che indosserete – letteralmente! – ogni giorno per tutta la vostra vita, e che quindi vale la pena non lesinare il denaro.

I tatuaggi troppo economici non sono certamente l’ideale e… in fondo non si riveleranno economici come probabilmente state pensando, richiedendo correttivi e ulteriori interventi. Ricordate invece che pagare a giusto prezzo un tatuaggio è opportuno: gli artisti non si fanno pagare solo il tempo di operazione, quanto anche quello del disegno, della preparazione e della condivisione con voi.

Il giorno del tatuaggio, preparatevi a quel che accadrà parlandone preventivamente con il tatuatore. Ricordate infatti che anche se il tattoo sarà di piccole dimensioni, il vostri corpo subirà comunque un trauma e, come tale, occorrerà arrivare preparati a tale esperienza.

Terminato il tatuaggio, seguite attentamente le indicazioni al fine di mantenere la piena efficacia del disegno e, soprattutto, evitare qualsiasi rischio di salute determinato da infezioni e altri pregiudizi. Se poi avete domande e dubbi… non dimenticatevi di parlarne con il tatuatore, la cui professionalità non sarà certamente legata alla sola strutturazione e realizzazione del disegno, quanto anche di un servizio pre e post intervento che sarà parte integrante dell’offerta complessiva, e che potrà certamente influenzare la vostra aspettativa e la vostra soddisfazione.

E voi che cosa ne pensate? Ci sono dei consigli sui tatuaggi sulla schiena che volete condividere con tutti noi? Nell’attesa di saperne di più, di seguito abbiamo avuto modo di riepilogare oltre 30 diverse immagini di tatuaggi sulla schiena che potrebbero fungere da ideale ispirazione per la vostra creatività. Usate i commenti per dirci che cosa vi è piaciuto!

https://www.instagram.com/p/BlbHqVogxrG/?tagged=backtattoos

A post shared by Ink Love (@inklove808) on

Nice little butterfly today. #semicolontattoo

A post shared by Frank Genovese (@frankgenovesetattoo) on

„When I accept myself, I am freed from the burden of needing someone to accept me.“ 🕉

A post shared by LAUREYY (@beautybylaureyy) on

Tatuaggi sul collo e sulla nuca, nuove idee da cui prendere spunto.

tatuaggi nuca

Il tatuaggio sul collo e sulla nuca? È sicuramente una delle idee più gettonate e più trendy del momento, soprattutto nel mondo femminile (anche se pure nell’universo maschile continua a conquistare dei punti di merito!). Sebbene fino a non troppo tempo fa un tatuaggio sul collo e sulla nuca era una sorta di marchio di distinzione per i criminali, oggi le cose sono evidentemente molto diverse, tanto che l’area del collo e della nuca è certamente una delle preferite.

Insomma, da zona da non tatuare perché ritenuta troppo visibile, oggi il collo e la nuca sono due aree praticamente sdoganate, divenendo posti tra i preferiti per la realizzazione di un tattoo. Peraltro, non è affatto detto – come superficialmente si suole ritenere – che la zona del collo e della nuca sia così visibile: le donne, in particolare, potranno gestire le opere di body art di questa parte del corpo come preferiranno. Se vorranno nascondere il tattoo, non dovranno far altro che lasciare sciolti i capelli lunghi. Se invece vorranno valorizzare questo bel tatuaggio, non dovranno far altro che raccogliere i capelli o… tagliarli!

Detto ciò, vediamo insieme quali sono alcuni dei migliori spunti che vi consigliamo di tenere in considerazione se volete realizzare un bel tattoo in queste aree!

Che cosa raffigurare sul collo e sulla nuca

Ora che abbiamo introdotto questo tema, possiamo andare un po’ più in profondità e rammentare come per la zona del collo, e soprattutto per la zona della nuca, siano particolarmente gettonati e adatti tutti i tatuaggi che traggono spunto dai disegni più minimal o, comunque, i tatuaggi di più piccole dimensioni. L’elenco dei potenziali modelli che potreste prendere come esempio è lunghissimo, e in parte lo abbiamo riassunto nella gallery che sotto trovate: pensate ad esempio alla moda di tatuare dei codici a barre, delle date, delle lettere o delle iniziali, o ancora gli animali, i segni dello zodiaco, i fiori, le piume, i portafortuna, e così via.

Un ventaglio ampissimo di potenziali alternative che non potete che arricchire sulla base della vostra creatività. Provate pertanto a comprendere in compagnia del vostro tatuatore quali potrebbero essere le idee più opportune da sposare, e fateci sapere!

Tatuaggi su collo e nuca, qualcos’altro da sapere!

Naturalmente, tatuarsi il collo e tatuarsi la nuca rappresenta una scelta piuttosto diversa in termini di comfort, di efficacia e di estetica. Ricordiamo infatti che il tatuaggio sul collo è piuttosto doloroso, e vi darà un bel po’ di fastidio non solamente durante l’esecuzione del tatuaggio stesso, quanto anche nei giorni successivi. Intuibilmente, la sensazione del dolore è fortemente soggettiva, ma in linea di massima è comunque più doloroso della realizzazione di un tatuaggio in altre parti del corpo, come la nuca. Il collo è d’altronde una zona con pelle molto sottile, ed essendo sempre in movimento rende anche piuttosto difficile la guarigione.

Più nel dettaglio, le zone più dolorose del collo sono quelle comprese tra il collo e il retro dell’orecchio, in quanto ci sono molte terminazioni nervose, e ancora quella davanti al collo, sulla trachea. Dunque, chi ha timore del dolore che si potrebbe avvertire durante il tatuaggio, o chi ha una soglia di sopportazione piuttosto bassa, forse farebbe meglio ad abbandonare il collo e scegliere la nuca, una zona meno sensibile.

A margine di quanto sopra, non possiamo che consigliarvi di dare uno sguardo alla gallery di cui sotto. Si tratta di una selezione di decine di fantastici modelli che potete certamente “fare vostri”, utilizzandoli come base di riferimento per la realizzazione di un tatuaggio unico che saprà ben contraddistinguervi!

Tatuaggi tribali: una guida per scegliere il tattoo Maori adatto a voi.

I tatuaggi tribali sono ancora oggi tra i preferiti da parte delle persone che decidono di farsi un’opera di body art: vediamo insieme alcuni validi spunti!

tatuaggi tribali

Conoscete i Maori? Se la risposta è positiva… è probabile che il motivo sia (anche) perché con la loro cultura è diventata “preda” di tatuatori da ogni parte del mondo.

Ad ogni modo, i Maori sono una popolazione indigena proveniente dalla Nuova Zelanda, i cui antenati provenivano però dall’Asia meridionale. Tanti anni fa, questa popolazione decise di stabilirsi in Nuova Zelanda, sviluppando una cultura unica nel suo genere, con miti, tradizioni e costumi oggi facilmente riconoscibili. Il loro nome, “Maori”, nella loro lingua significa “gente comune”.

L’impatto con il mondo occidentale fu estremamente impressionante (per gli europei): quando infatti gli esploratori del vecchio Continente entrarono per la prima volta in contatto con loro, notarono il modo con cui marcavano permanentemente i loro corpi e i loro volti, e rimasero fortemente stupiti.

Tantissimo tempo dopo, i tatuaggi tribali di ispirazione Maori (ma difficilmente dei tattoo Maori “puri”) sono divenuti all’ordine del giorno negli studi di body art. Ma per quale motivo? E come potete scegliere un buon tatuaggio tribale per voi?

Tatuaggi tribali Maori: un segno della loro cultura

Il primo europeo a vivere come un Maori e a ricevere il pieno tatuaggio facciale Maori è stato Barnet Burns: si trattava di un marinaio, un commerciante e un vero e proprio intrattenitore. Non solo: si trattava anche di un Pakeha Maori, così come venivano e vengono chiamati i non Maori che però scelgono di vivere come un Maori (un altro esempio fu John Rutherford).

Attenzione, però, a non “esagerare”. L’appropriazione dei simboli della cultura Maori da parte di non Maori è infatti vista come una grave offesa alla popolazione ed è proprio per questo che sarebbe opportuno non andare a mostrare a casa loro dei tatuaggi Maori “casuali”, che magari avete scelto solo per la loro bellezza estetica, senza però preoccuparvi di capire che dietro ciascuno di essi c’è un vero e proprio mondo.

Per la popolazione Maori, l’arte del tatuaggio è un tapu, ovvero è insegnata dagli dei. Coloro che la eseguono sono conosciuti come tauha, e sono generalmente considerati come degli sciamani, ovvero come delle figure sacre. Per sottoporsi a una sessione di tatuaggi bisogna inoltre seguire un lungo percorso di purificazione, fin dai giorni precedenti, includendo in esso il digiuno e l’astensione da ogni rapporto sessuale per un determinato periodo di tempo.

Un moko è un tatuaggio facciale, utilizzato da uomini e donne, ma che storicamente fungeva prevalentemente per la popolazione maschile. Un moko evidenzia infatti il proprio status sociale e politico, andando a simboleggiare la posizione di potere di e autorità di chi lo indossa, e che pertanto può essere facilmente e immediatamente riconosciuta proprio dal suo moko.

L’arte del tatuaggio Maori si chiama ta moko. È un simbolismo così sacro che riceverlo è considerato un grande onore: Eva Rickard, attivista per i diritti sulle terre dei Maori, ha meritato un moko solo un anno prima della sua morte. Sicuri di credere di poterne avere uno?

Tatuaggi tribali Maori più comuni

Fin qui, una brevissima spiegazione del perché occorrerebbe andarci cauti con i tatuaggi Maori, considerando che la loro storia è fortemente e univocamente legata a quella del rispettivo popolo. Niente però vi vieta di poter trarre ispirazione da questi simboli per poter creare il vostro personalissimo tatuaggio tribale.

Tra i tattoo tribali Maori più comuni c’è ad esempio il Koru, una spirale, a forma ad anello. Il Koru rappresenta le nuove fronde di felce quando sono pronte a prendere il posto di una fronda morta e simboleggia pertanto la rigenerazione, la crescita e in generale un nuovo inizio.

Un altro tatuaggio tribale Maori piuttosto comune è Manaia, una creatura tradizionalmente rappresentata con la coda di un pesce, il corpo di uomo e la testa di uccello, sempre di profilo, perché un lato è nel nostro regno e l’altro lato è nel regno dei morti. Si dice che sia un messaggero tra vivi e morti, e anche un guardiano.

Il Tiki, altro tatuaggio tradizionale della cultura Maori, è il primo uomo nella mitologia di questa popolazione. La loro funzione principale era quella di collegare i membri della famiglia deceduta ai vivi, “indossandoli” come segno del ricordo. Oggi sono per lo più indossati come ciondoli o tatuati per esprimere un’identità culturale.

Tra gli altri simboli, si annovera anche l’amo da pesca, un simbolo che rappresenta prosperità e viaggi sicuri sull’acqua. Incorpora sia il motivo di pesce che l’amo, in un unico disegno. C’è poi il Kowhaiwhai, uno schema ricorrente che è oggi interpretato spesso come una base per i tatuaggi tribali. Era tradizionalmente scolpito su pali della casa, sulle canoe e sulle pale.

A questo punto, non ci resta che darvi un consiglio: provate a guardare la gallery che sotto abbiamo catturato per voi da Instagram, e cercate di comprendere quale tatuaggio tribale possa fare al caso vostro. Alcuni dei tattoo che sotto potete vedere sono stati richiamati dalla cultura Maori, pur apponendo diverse differenze per distinguerli da quelli originari e, in buona parte, renderli più vicini alle tendenze contemporanee.

Che ne pensate?

Un post condiviso da Temata Antoine (@temataantoine) in data:

Un post condiviso da @best_polynesian in data:

Un post condiviso da Manu3occhio (@manuterzoocchio) in data:

Un post condiviso da @pink_tattoo_by_mel in data:

Un post condiviso da Wallerson (@wallartestattoo) in data:

Un post condiviso da @vitruvius_tattoo in data:

Un post condiviso da Digão (@digotattoer) in data:

Un post condiviso da Luigi Consoli (@ludwigboxer) in data:

Un post condiviso da Tattoo Artist (@omtatt) in data:

Un post condiviso da Markus Lohr (@lohrmarkus) in data:

Un post condiviso da @best_polynesian in data:

Un post condiviso da UnderMySkink (@undermyskink) in data:

Un post condiviso da Nicola Greco (@nicola.greco) in data:

Tatuaggi scritte: le migliori e come scegliere quella adatta a voi!

tatuaggi scritte

Scegliere un bel tatuaggio con una scritta, una frase o una citazione? È un bel problema!

D’altronde, il web ci propone un elevatissimo numero di modelli pronti a fungere da fonte di ispirazione, e spesso è molto difficile sapere da dove cominciare per poter “scremare” tutte le alternative per poter arrivare all’individuazione del tattoo che meglio possa rispecchiare le proprie convinzioni.

Per alcune persone, ad esempio, una frase tatuata in una parte del proprio corpo può ricordare un certo periodo della propria vita, alcuni possono usarla per esprimere la propria personalità, o anche per trasmettere un messaggio agli altri, o a sé stessi. Quindi, se state pensando a una frase come oggetto del vostro prossimo tatuaggio, assicuratevi di scegliere una parola o una citazione che possa rappresentarvi: il tatuaggio rimarrà sul vostro corpo per sempre… o quasi!

Tatuaggio con frasi: un marchio potente sul vostro corpo!

Da quando è stato inventato il linguaggio, le parole sono diventate l’arma più potente a nostra e vostra disposizione. Utilizzate per e in vari modi, le giuste parole possono cambiare la vostra prospettiva e persino ispirarvi a fare grandi cose.

Insomma, anche se un’immagine può valere più di mille parole, è anche vero che l’impressione creata a partire dalle parole è più potente di qualsiasi immagine. È anche per questo motivo che i tatuaggi con parole e frasi sono così popolari al giorno d’oggi: dagli adolescenti che vogliono fare una dichiarazione di affermazione del proprio modo di essere, a chi vuole tatuarsi una citazione della propria star preferita, le opportunità di personalizzazione sono tantissimo.

Tatuaggio con le frasi, non solo parole

Peraltro, oltre a scegliere la citazione che vi descrive meglio, dovreste prestare attenzione anche a molti altri elementi, come il colore, il carattere, il design e la lingua. Ma come?

Per esempio, quando si tratta di colore, scegliere il nero e fare una dichiarazione in grassetto potrebbe rafforzare il messaggio. Oppure, potete scegliere diversi colori per ogni parola. Il font aggiungerà spirito di personalizzazione alla citazione del tatuaggio. Caratteri stravaganti sono davvero fantastici per citazioni e frasi che dovrebbero essere divertenti, mentre le frasi d’amore sono solitamente scritte in un font corsivo e virgolettato.

Ultimo elemento di personalizzazione, ma non meno importante, è la scelta della lingua. Dovreste decidere se il vostro tatuaggio sia in italiano, in inglese o in un’altra lingua straniera. Da tale scelta deriverà naturalmente la possibilità  che il messaggio sia o meno facilmente interpretabile da più o meno persone.

Tatuaggi maschili e femminili con frasi

Chiarito quanto sopra, a fondo pagina troverete decine di diversi modelli pronti a ispirare la vostra realizzazione di un bel tatuaggio maschile e femminile con frasi e citazioni di diverso tipo.

Noterete che una delle tendenze prevalenti è quella di cedere alle frasi di incitamento o di incoraggiamento. Si tratta di tatuaggi motivanti e stimolanti, che nei momenti più difficili, potrà essere guardato e valutato per potersi ricordare che in fondo c’è sempre luce alla fine del tunnel, e che le cose non resteranno negative per sempre. Queste frasi possono evidentemente essere applicate a così tante cose nella vita (da certi eventi alle persone) che non avrete alcuna fatica nel trovare la combinazione giusta per poter disporre del giusto impatto emotivo.

D’altronde, è ben noto che ogni persona attraversa determinati periodi difficili della propria vita e che proprio in tali momenti è importante rimanere concentrati e pensare positivamente. Non è purtroppo sempre facile farlo, e quindi un tatuaggio che funga da “promemoria” potrebbe tornarvi particolarmente utile. Molte delle frasi sono inoltre di chiaro richiamo religioso: le persone trovano infatti di particolare conforto ottenere le giuste fonti di supporto dalla propria tradizione religiosa e culturale, magari abbinando una frase o una citazione storica con un simbolo religioso particolarmente caro.

Al di là di ciò, probabilmente quel che state cercando è un tatuaggio che possa sorprendere e sorprendervi. Alcune persone preferiscono per questo motivo imprimere citazioni che descrivano il proprio spirito e la propria personalità, mentre altre si limitano a rammentare frasi importanti pronunciate da qualche persona cara. Altre ancora, più semplicemente, imprimono sulla propria pelle non una vera e propria frase o citazione, quanto il nome della persona amata, di un luogo, di un evento.

Ricordate insomma che al di là della semplicità o della complessità della citazione, quel che conta è che il tatuaggio con il testo sia di grande impatto per voi. Non sottovalutate infine la possibilità di decorare le citazioni, aggiungendo determinati simboli o immagini che sono correlati al proprio progetto di tattoo.

A questo punto, vogliamo arricchire la vostra possibilità di scelta proponendovi una bella collezione di oltre 30 diverse immagini di tatuaggi con frasi e citazioni che potrebbero fare al caso vostro. Provate a dare uno sguardo ai modelli che abbiamo scelto di condividere con voi, e valutate se all’interno di questa gallery possa esserci qualcosa che possa realmente essere spesa per le vostre esigenze di realizzazione di una creazione di body art.

Nel far ciò, ricordate anche che è fondamentale cercare di personalizzare in misura sempre ideale e attenta la vostra creazione. Guai, infatti, a limitarsi di replicare un modello altrui: oltre a correre il rischio di vederlo replicato anche su altri corpi, difficilmente sarà in grado di poter esprimere i vostri sentimenti e la vostra emotività come un tatuaggio realizzato partendo da “zero” o, comunque, un tatuaggio che sia in grado di essere adeguatamente declinato e costruito su di voi.

Chiarito anche questo motivo, non possiamo che lasciarvi con la nostra gallery odierna. Buona scelta!

Un post condiviso da Tainá Cavalcante (@tailustrando) in data:

Un post condiviso da Sara (@twigatattoo) in data:

Un post condiviso da Lux Velázquez (@luxvelazquez) in data:

Un post condiviso da Alba Cebreiro (@zuriagatattoo) in data:

Un post condiviso da MARTINA👸🏼 (@benettimartina) in data:

Un post condiviso da Davide (@davide_dice) in data:

Un post condiviso da Ordem Arte (@ordemarte) in data:

Un post condiviso da Kaia Tattoo (@kaiatattoo97) in data:

Un post condiviso da 💗Terry💗 (@terryc03) in data:

Un post condiviso da Sara (@twigatattoo) in data:

Un post condiviso da MartaHdezH Tattoo (@martahdezh) in data:

Un post condiviso da Sara (@twigatattoo) in data:

Un post condiviso da INK KING (@inkingmx) in data:

Un post condiviso da Daniel Guerra (@mudinhotattoo) in data:

Un post condiviso da Sara (@twigatattoo) in data:

Un post condiviso da Sara (@twigatattoo) in data:

Un post condiviso da Davide (@davide_dice) in data:

Un post condiviso da Davide (@davide_dice) in data:

Un post condiviso da Sara (@twigatattoo) in data:

Un post condiviso da Kaia Tattoo (@kaiatattoo97) in data:

Tatuaggi old school: foto e significati dei migliori!

Un nuovo approfondimento sui migliori tatuaggi old school: spunti, significati e modelli da usare per poter prendere la giusta ispirazione!

Tatuaggi old school

Se siete dei grandi appassionati di tatuaggi, probabilmente vi sarà capitato di approfondire il tema dei tattoo e di scoprire quanto sia consolidata e ricca la tradizione old school. Anche perché, in buona evidenza, dopo un periodo di sostanziale abbandono, i tatuaggi old school sono tornati prepotentemente di moda, permettendo anche a coloro che li avevano adottati decenni fa di potersi ritrovare improvvisamente con un tattoo di grandissima tendenza. Ma che cosa sono i tatuaggi old school? E perché val la pena sgombrare il campo da alcuni equivoci?

Cosa sono i tatuaggi old school?

Sotto il nome di tatuaggi old school finiscono con il rientrare tattoo molto vari ed eterogenei. Oltre ai tatuaggi che si ispirano chiaramente a temi marinari, possiamo certamente annoverare i tatuaggi in stile bikers, o ancora quelli più tipici e “primordiali” nel filone di moda tatuaggi: pensate alle rose, alle ragnatele, alle ancore, alle rondini, alle pin-up, alle aquile e ai dadi. E non solo!

Quale stile viene utilizzato per l’old school?

Lo stile utilizzato dai tatuaggi old school è facilmente riconoscibile anche dalle persone non particolarmente esperte, visto e considerato che vengono rappresentati oggetti e persone della vita reale, senza astrazioni o particolari variazioni sul tema. Gli oggetti sono inoltre riprodotti in maniera stilizzata, con bordi neri spessi, poche sfumature e ombre.

La rondine

Nella nostra visione dei migliori tatuaggi old school, un primo cenno può che essere attribuito alla rondine, un vero e proprio must per i marinai, che potevano tatuarsi questo animale solo dopo le 5.000 miglia nautiche, e altre rondini al raggiungimento di multipli di questo obiettivo. Si tratta pertanto di un simbolo prettamente legato al mare, un classico della scuola old school, anche se oggi fa pieno sfoggio sui corpi di persone che magari non hanno mai solcato neanche un piccolo lago.

L’ancora

L’ancora è sicuramente tra i tatuaggi più popolari di questo genere. Un simbolo di forte appartenenza al mare, estremamente utilizzato e in grado di rappresentare sicurezza e stabilita, due valori che, evidentemente, sono essenziali soprattutto per quelle persone che hanno affidato la propria vita e il proprio sostentamento economico al mare.

La ciliegia

Anche se molte persone non ne sono a conoscenza, anche la ciliegia – o, meglio, una coppia di ciliegie – è un tatuaggio molto frequente nella old school. La coppia di ciliegie significa infatti un incrocio tra purezza e lussuria, un frutto non colto ma rosso di passione. Se invece la ciliegia è morsa, significa una purezza non più tale, bensì la perdita della verginità (attenzione pertanto a tatuarla con troppa facilità, a seconda dei messaggi che volete trasmettere!)

Il pugnale

Altro elemento frequente e ricorrente nella old school è il pugnale, mezzo di giustizia tra i marinai. Di fatti, questa arma simboleggia la giustizia, la guerra, la morte o più generalmente la capacità di affrontare le difficoltà.

I dadi

Il significato dei dadi, un altro comune tatuaggio della vecchia scuola, è piuttosto complesso. I dadi stanno infatti a significare sentimenti molto vari per l’uomo, e non solamente un richiamo al gioco: il dado è simbolo di rischio, di sapienza, di abilità, di propensione al rischio, di azzardo.

Il cuore

Il cuore è probabilmente uno dei tatuaggi più utilizzati e più apprezzati da tutte quelle persone che si stanno avvicinando al mondo dei tattoo. Si tratta di un modello artistico che non ha grandi bisogni di presentazioni, e che può simboleggiare l’anima e i sentimenti. Viene correntemente utilizzato in compagnia del nome della persona amata.

La sirena

Altro tatuaggio a tema marino è la sirena, creatura mitica che si pensava abitasse i nostri mari, capace di attrarre e stordire i marinai e far scontrare le loro navi sugli scogli. Dunque, rappresentano un simbolo di fascino, di energia femminile, di pericolo.

La rosa dei venti

A proposito di tatuaggi estremamente popolari tra i marinai (e non solo) non possiamo che compiere un breve riferimento alla rosa dei venti, che rappresenta un vero e proprio mix di contrasti, con la magia e la semplicità di questo tatuaggio che ha finito con il condizionare le scelte di tante persone.

La rosa

Dalla rosa dei venti alla rosa il passaggio non è tanto breve! Il tatuaggio della rosa realizzato secondo quella che è la tradizione old school significa infatti passione e amore. Spesso viene ritratto in compagnia del nome della persona amata. Anche se molte persone lo hanno archiviato come fuori moda, si tratta in realtà di un tatuaggio attuale che vi consigliamo di valutare.

La nave

Chiudiamo infine con la nave, simbolo di madre adottiva, di patria mobile, di viaggio, di trasporto emotivo, di sicurezza e tanto altro.

Un post condiviso da Domiziana Santia (@domiziana_5) in data:

Un post condiviso da Gaston Funes (@mr_gast) in data:

Un post condiviso da Chingy Fringe (@chingyfringe) in data:

Un post condiviso da @ax9ink in data:

Un post condiviso da Gaston Funes (@mr_gast) in data:

Un post condiviso da Gaston Funes (@mr_gast) in data:

Un post condiviso da Gaston Funes (@mr_gast) in data:

Un post condiviso da Max Herranen (@maxh_tattoo) in data:

Un post condiviso da Gaston Funes (@mr_gast) in data:

Un post condiviso da Penny (@froggypenny) in data:

Un post condiviso da MenioTattooer (@meniotattooer) in data:

Un post condiviso da PABLO LILLO (@pablolillotattoo) in data:

40 fantastici tatuaggi per le dita della mano

tatuaggi dita della mano

I tatuaggi sulle dita negli ultimi anni sono diventati incredibilmente popolari. E non è certamente facile cercare di capire il perchè: sono piccoli e facilmente celabili, sono economici, sono il biglietto di ingresso ideale per tutte quelle persone che desiderano entrare nel mondo della body art senza tuttavia impegnarsi in qualcosa di più grande e più invasivo.

Una scelta convincente e consapevole

Tuttavia, è anche vero che i tatuaggi sulle dita – se da una parte hanno tantissimi vantaggi – dall’altra parte hanno anche qualche svantaggio con il quale dovrete prima o poi confrontarvi (e vi consigliamo di farlo il prima possibile, al fine di non trovarvi di fronte a sgradite sorprese quando sarà troppo tardi!).

Pensate, ad esempio, al fatto che i tatuaggi sulle dita non sono proprio “invisibili”: sebbene non siano certamente grandi e appariscenti come altri tattoo, in alcuni luoghi di lavoro potrebbero non essere graditi, considerato che molti datori non amano – per policy aziendale – prevedere tatuaggi visibili.

Inoltre, la pelle delle dita non è proprio l’ideale per poter mantenere a lungo i colori vivaci e la pelle nitida. La pelle intorno alle articolazioni e, in generale, la pelle della mano, è considerata uno dei posti peggiori per poter realizzare un tatuaggio, considerato che invecchia più precocemente che altrove.

Come se ciò non bastasse, le mani sono anche una parte del corpo molto utilizzata, e tale usura nuocerà alla vivacità del vostro tatuaggio, che con il passare degli anni dovrebbe essere opportunamente ripreso dal vostro tatuatore di fiducia, al fine di ritrovare il fasto originario.

Tante scelte per una tendenza antica

Anche se i tatuaggi sulle dita sono tornati prepotentemente di moda nel corso degli ultimi anni, in realtà il loro uso non è affatto recente come si possa pensare. I tatuaggi a dito sono infatti stati ritrovati sulle dita di alcune mummie, confermando pertanto l’abitudine di abbellire le proprie dita con una serie di immagini o di scritte (frequente era successivamente l’abitudine di comporre parole scrivendo le singole lettere sulle nocche).

Insomma, i tatuaggi sulle dita esistono da tantissimo tempo, e tantissime sono le declinazioni e i significati che è possibile annoverar loro. Il tutto, nel pieno vantaggio che vi sarà riconosciuto: avrete infatti l’opportunità di trovare il giusto significato e la giusta emotività da ciascuno dei modelli che avrete modo di valutare, indipendentemente da quanto avviene con gli altri.

Una gallery da non perdere

Ora che abbiamo parlato diffusamente dei migliori tatuaggi per dita da sperimentare nel corso di quest’anno – e non solo! – non possiamo che introdurvi la nostra nuova gallery: una collezione di diversi modelli che vi suggeriamo di guardare con particolare attenzione, poichè è molto probabile che possiate trovare degli utili spunti per poter arricchire di fascino e di interesse la vostra esplorazione nel mondo della body art.

Sfogliate pertanto la gallery con la curiosità e con la mente aperta che dovreste avere nella situazione ideale per poter raccogliere le migliori fonti di ispirazione online. Fatto ciò, cercate sempre di personalizzare il modello che desiderate poter replicare sulla vostra pelle, avendo cura di ritagliarvi tutto il tempo di cui necessitate per compiere questa piccola opera di creatività.

Recatevi poi da un tatuatore professionista per poter realizzare una bozza del modello che vorreste adottare, e prendetevi ancora un pò di tempo per curarne i dettagli e verificarne l’effettiva realizzabilità. A quel punto, se siete ancora convinti della bontà del tattoo che avete scelto, non vi rimarrà altro da fare che confermare l’opera e – magari e se vi va! – farci vedere quale è stato il risultato finale!

arrow-finger-tattoo

best-finger-tattoo

crown-finger-tattoo

elegant-finger-tattoo

endless-love-tattoo

feather-finger-tattoo

feather-finger-tattoo-1

fleur-de-lis-finger-tattoo

flower-finger-tattoo

fox-finger-tattoo

giraffe-finger-tattoo

heart-finger-tattoo

heart-finger-tattoo-1

inifinity-finger-tattoo

love-finger-tattoo

love-finger-tattoo-1

love-finger-tattoo-2

owl-finger-tattoo

palm-tree-tattoo-finger

pink-bow-finger-tattoo

pinky-promise-tattoo

pretty-finger-tattoo

quote-finger-tattoo

quote-tattoo-finger

seahorse-finger-tattoo

whisker-finger-tattoo

white-anchor-finger-tattoo

wolf-finger-tattoo

15 tatuaggi ispirati a Fallout 4

tatuaggi fallout

Vi piace Fallout 4? Se la risposta è positiva… noi siamo con voi! Si tratta di un videogioco fantastico, in grado di offrirvi ore di divertimento, e che è riuscito a farsi apprezzare non solamente dai vecchi fan di questa serie post-nucleare, quanto anche dai nuovi appassionati che hanno saputo godere delle avventure di questo comparto videoludico davvero avanzato e personalizzabile. Un successo che non dovreste assolutamente perdere, e che ha permesso a Bethesda Game Studios di poter ottenere tantissimi riconoscimenti in tutto il mondo, divenendo altresì uno dei punti di riferimento della nuova generazione di giochi open world. Perché non sfruttarlo per un nuovo tatuaggio?

Che cosa è Fallout 4

Se proprio non sapete di cosa si tratta, ricordate che Fallout 4 è il primo gioco di Bethesda realizzato appositamente per le console di nuova generazione, ed è una nuova frontiera nella creazione di mondi aperti e pieni di avventura. Con i passi in avanti compiuti, il produttore è riuscito a superare anche le debolezze e i punti di svantaggio dei titoli precedenti, permettendovi di godere di una piena libertà, di una narrazione coinvolgente, di personaggi ben sviluppati, di una atmosfera irrinunciabile, e così via: ingredienti fondamentali per potervi assicurare centinaia di ore di svago!

Tante idee per i tatuaggi

Con simili premesse, Fallout 4 non può che fornire a tutti gli appassionati della saga migliaia di diverse fonti di ispirazione per un tatuaggio che possa suggellare l’amore e la dedizione dei fan nei confronti del gioco di Bethesda. Lo stile volutamente vintage di alcune rappresentazioni grafiche si adatta bene al clima post-bellico e nucleare che emerge in tutta la serie, e potrà certamente costituire la base di valutazione ideale per poter realizzare un tatuaggio che non deluderà le vostre principali aspettative. Non vi resta pertanto che farvi catturare dalla magica atmosfera di Fallout, e scegliere il modello preferito!

Tante idee da condividere

Concludiamo infine fornendovi una bella fotogallery che abbiamo trovato qualche giorno fa online, e che può mostrarvi le migliori idee per un nuovo tatuaggio da realizzare, in pieno stile Fallout 4. Provate a sfogliare la serie di scatti fotografici, e se avete anche giocato al titolo, non faticherete certamente nel riconoscere alcuni dei simboli presenti nel game. Fatto ciò, domandatevi se siete talmente appassionati da immortalare sulla vostra pelle l’adorazione verso il mondo creato da Bethesda… che ne pensate? Vi piacciono queste rappresentazioni grafiche? O questo genere di body art non vi convince?

amazing-fallout-4-tattoos-e1448388441997-768x755

fallout-4-cover-tattoo

fallout-4-game-tattoo

fallout-4-tattoo-design

fallout-4-tattoo-for-women

fallout-4-tattoo-ideas

fallout-4-tattoo-on-sleeve

fallout-tattoos-on-leg

fallout-vault-boy-tattoo-e1448388520732-768x874

mister-gutsy-military-robot-fallout-tattoo

ncr-ranger-fallout-4-tattoo-ideas

nice-fallout-vault-boy-tattoo

pip-boy-tattoo-from-the-fallout-series

vault-boy-from-fallout-4-tattoos

vault-boy-tatt-e1448388636226

vault-boy-tattoo-ideas

10 tatuaggi in stile pizzo per esaltare la vostra femminilità!

Una serie di validissimi tatuaggi in stile pizzo con i quali riuscirete certamente a valorizzare la vostra femminilità e la vostra sensualità!

tatuaggi in stile pizzo

C’è qualcosa di più sensuale del pizzo? Non lo sappiamo ma… sappiamo che il pizzo, applicato nella lingerie e nella biancheria intima, è sicuramente un valore aggiunto in termini di sensualità e di erotismo. Ed ecco per quale motivo la possibilità di realizzare dei gradevolissimi tatuaggi in stile pizzo è una delle chance più utili per poter aumentare il proprio appeal, “cucendo” su misura della propria pelle e delle proprie sensazioni un gradevolissimo apprezzamento estetico della vostra pelle. Dunque, se state pensando ad applicare un bel tatuaggio in pizzo, provate a leggere oltre!

Un tatuaggio ricercato

Il tatuaggio con pizzo è prevalentemente realizzato in nero, tendenzialmente aggiungendo dei motivi cascanti con perline, piume e altri accessori. Molte donne cercano di esaltare ulteriormente la femminilità attraverso l’integrazione tra il pizzo e i fiori, con una prevalente preferenza per le rose. È inoltre possibile “rompere” la visione del nero – se vi sembra eccessivo – attraverso inserti colorati, dettagli con diverse tonalità, o una bordatura di diversa cromia. Insomma, una bella e ampia potenziale idea di creatività, che vi consigliamo di studiare e di rivalutare con calma, prendendovi tutto il tempo di cui avete bisogno!

lace-tattoo-on-collarbone

Un look iper femminile

Come abbiamo già avuto modo di ricordare, i tatuaggi in pizzo sono quanto di meglio ci possa essere per poter rappresentare in misura ancora più incisiva la vostra femminilità e la vostra sensualità. I tatuaggi con motivo in pizzo sono dunque una ottima alternativa da tenere in considerazione se desiderare scegliere un tatuaggio estremamente romantico e seducente, che potrà certamente valorizzare il vostro look con un’opera di body art invidiabile! Per quanto concerne le zone maggiormente gettonate, caviglie, gambe, braccia e spalle sono sicuramente in testa alle preferenze da parte di tutte le giovani donne che si avvicinano a questo mondo.

10+ tatuaggi super sexy

Concludiamo infine con una bella gallery di 10 modernissimi tatuaggi con pizzo che vi consigliamo di valutare con particolare attenzione se desiderate realmente apprezzare la vostra pelle con un tattoo super seducente e sensuale! Sfogliate pertanto con calma la serie di scatti fotografici che abbiamo selezionato per voi, e cercate di capire se i singoli modelli che abbiamo sotto individuato possano o meno fare realmente al caso vostro, o sia meglio dirigere le proprie preferenze altrove, magari su tattoo meno ammiccanti. E voi che ne pensate? Vi piacciono queste ipotesi di body art? Avete mai pensato a far realizzare un tattoo in stile pizzo sulla vostra pelle?

bow-lace-tattoo-on-ankle

butterfly-lace-tattoo-on-waist

floral-lace-tattoo-on-leg

garter-lace-tattoo

garter-with-gun-lace-tattoo

lace-dangle-tattoo-on-leg

lace-dragonfly-tattoo-on-neck

lace-tattoo-on-collarbone

lacy-heart-tattoo-on-nape

lacy-necklace-tattoo

lacy-umbrella-tattoo-on-wrist

ornamental-lace-tattoo-on-shoulder

sleeve-lace-tattoo-for-women

tribal-turtle-lace-tattoo-on-hand

20 tatuaggi con la bussola: un simbolo da decifrare!

tatuaggi bussola

Il tatuaggio con la bussola è un marchio particolarmente gettonato da uomini e donne di tutte le età, quando si avvicinano per la prima volta (e non solo!) al mondo della body art. Si tratta d’altronde di un simbolo particolarmente ricco di significati, e che può essere declinato in tantissimi modi! Cerchiamo dunque di comprendere che cosa “voglia dire” il tatuaggio con la bussola, e chiudiamo con una bella gallery di tatuaggi pronti da usare!

Che significato ha la bussola?

La bussola è un’immagine ricchissima di significati. Simboleggia infatti la ricerca della via e della direzione da seguire, ma il suo reale significato dipende soprattutto dal punto cardinale su cui è orientato l’ago. I punti cardinali sono infatti il dettaglio principale di una bussola, e a seconda del loro orientamento, e a seconda delle culture e delle usanze cui ci si riferisce, possono acquisire dei significati anche molto diversi. In alcune culture, ad esempio, i punti cardinali non sono nemmeno quattro, ma è presente un quinto punto cardinale che identifica l’equilibrio, l’ordine a cui tutti noi dovremmo poter aspirare. in linea di massima, comunque, il simbolo principale della bussola è quello della ricerca, dell’equilibrio e del proprio ordine interiore. Vediamo ora come poter puntare correttamente l’ago, senza sbagliare il significato relativo!

9-compass-tattoo-designs

I significati dei punti cardinali

Cominciamo dal tatuaggio con la bussola, il cui ago punti verso il Nord. Il Settentrione indica una sensazione di freddezza, di oscurità, di notte e di buio, di inverno, di anzianità. Se però il Nord è simbolo nelle culture induiste ed egiziane, indica esattamente l’opposto: la chiarezza, la luminosità, il giorno. Dunque, il suo significato dipenderà principalmente dalla propria cultura di riferimento. Per la nostra prevalente prassi cristiana, il significato non è esattamente positivo, poiché indica i poteri del male. Se invece l’ago punta verso il Sud, il significato è quello opposto al Nord nella nostra cultura, come il fuoco, il calore, la gioventù, l’estate. Come intuibile, in alcune culture come quella egiziana, indica l’oscurità e l’elemento femminile. Lo stesso dicasi, per certi versi, anche per la cultura induista.

Passando all’ago puntato verso Est, in questo caso il tatuaggio con la bussola simboleggia il Sole nascente, l’alba, la primavera, la speranza, la vita che nasce e la giovinezza. È d’altronde la direzione verso cui punta la bussola in direzione degli Dei Solari. Di contro, il tatuaggio della bussola puntata verso l’Ovest indica l’autunno, il sole calante, la mezza età: non è un caso che, per le culture a noi più vicine, la direzione occidentale è generalmente associata al concetto di morte. Per altre culture, invece, l’occidente può manifestare dei simboli e dei significati parzialmente differenti.

20+ foto da guardare!

Chiudiamo infine il nostro approfondimento odierno con una bella gallery che contiene più di 20 diverse idee di tatuaggi con la bussola, che vi consigliamo di guardare e riguardare per poter avere un’idea un po’ più chiara di quello che potrebbe essere il risultato finale sulla vostra pelle, nell’ipotesi in cui siate interessati a realizzare una simile opera di body art. Dateci un’occhiata e fateci sapere che ne pensate!

1-compass-tattoo-designs

2-compass-tattoo-designs

3-compass-tattoo-designs

4-compass-tattoo-designs

5-compass-tattoo-designs

6-compass-tattoo-designs

7-compass-tattoo-designs

8-compass-tattoo-designs

9-compass-tattoo-designs

10-compass-tattoo-designs

11-compass-tattoo-designs

12-compass-tattoo-designs

13-compass-tattoo-designs

14-compass-tattoo-designs

15-compass-tattoo-designs

16-compass-tattoo-designs

17-compass-tattoo-designs

18-compass-tattoo-designs

19-compass-tattoo-designs

20-compass-tattoo-designs

21-compass-tattoo-designs

Conoscete i tatuaggi dei Razzouk?

Avete mai sentito parlare dei tatuaggi dei Razzouk? Probabilmente no, a meno che non siate dei ferventi appassionati del mondo dei tattoo e della body art. Tuttavia, i più esperti di voi ben sapranno che la famiglia dei Razzouk è un nucleo che da settecento anni pratica i tatuaggi nell’area di Gerusalemme, diffondendo – a loro modo – la pace: sia i palestinesi che gli israeliani fanno infatti la fila per farsi tatuare da uno dei simboli viventi della terra santa.

L’ultima discendenza

In Italia i nomi dei Razzouk sono divenuti sicuramente più noti grazie a un recente articolo del quotidiano La Repubblica, che ha avuto modo di compiere un interessante approfondimento su un mondo parzialmente misterioso, intervistando Wassim Razzouk, 43 anni, ultimo discendente della famiglia dei Razzouk che, come i suoi predecessori, ha accettato di imparare il mestiere dal padre ma… solo perché ha presto compreso che nessuno dei fratelli avrebbe salvato la tradizione.

E, come il padre, anche il lavoro di Wassim continua bel lontano dagli sfarzi, in una piccola e tradizionale bottega tra le vie di Gerusalemme, dove un proprio antenato arrivò nel 1750 scegliendo di stabilirsi all’interno delle della Città Vecchia.

I primi tatuaggio

Come intuibile, i primi tatuaggi furono proprio legati al viaggio dei peregrini. E, dunque, i propri antenati iniziarono a marchiare i corpi dei viaggiatori con delle “prove” che potessero poi essere mostrate al proprio ritorno. Di qui, i tatuaggi con la figurina stilizzata di San Giorgio che uccide il drago, o ancora dell’arcangelo Michele, della Vergine Maria, degli agnelli e delle rose, passando poi per la stella di Betlemme.

Ancora oggi quasi tutti mi chiedono la Croce di Gerusalemme

spiega peraltro Wassim, che di quel tatuaggio ha dunque fatto un vero e proprio punto di riferimento riconosciuto non solo nella propria zona.

Gli stampi in legno

L’esplorazione della bottega di Wassim può ben portare in dote la visione dei 168 stampi in legno di ulivo ricevuti dal padre e, a sua volta, dal nonno. Stampi che da secoli passano di generazione in generazione, divenendo un segno di quello che probabilmente è il più antico negozio del mondo, ancora in funzione in questo settore.

Mio nonno è la celebrità della famiglia perché negli anni Trenta tatuò Hailé Selassié in fuga dall’Etiopia dopo la conquista italiana

ha poi precisato Wassim, mostrando al giornalista un frammento con inciso il Leone di Giuda, che per i rastafariani rappresenta l’imperatore, e che per questo motivo viene protetto in una vetrinetta e viene altresì scelto dai pellegrini africani.

Naturalmente, non tutto è rimasto come nelle generazioni precedenti. Per esempio, mentre fino a qualche decennio fa la materia prima per realizzare i tatuaggi era rappresentata dalla fuliggine, oggi Wassim attua una tecnica più moderna, ma non per questo meno affascinante: pigia infatti il timbro sulla carta copiativa prima di appoggiarlo sulla pelle per imprimere il disegno da eseguire, e poi con l’ago procede con il ricalcare le linee che sono state realizzate dal primo Razzouk tatuatore.

Nell’intervista, Wassim ricorda inoltre che poche settimane fa è stato invitato a partecipare, come unico arabo, all’evento organizzato ogni anno da un gruppo di artisti israeliani che pongono il proprio talento e il proprio inchiostro a disposizione delle vittime degli attentati. Capita molto spesso, infatti, che i sopravvissuti vogliano lasciarsi delle cicatrici.

Nel 1948 i miei sono dovuti scappare dalla Città Vecchia e ancora durante la guerra del 1967. Ma non ho nemici. Sono orgoglioso di essere palestinese, soprattutto sono cristiano e amo il mio prossimo. Da copto capisco che cosa significhi subire il terrorismo

ha dichiarato Wassim, nel suo messaggio di pace.